Accompagnare il Signore

image_printStampa

Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo

A cura di Mauro

XXXIV Settimana del Tempo Ordinario – Anno II

Ap 22, 1-7; Sal 94; Lc 21, 34-36.

Il Regno di Cristo in voi e in mezzo a voi

image_printStampa

(tratto dal libro “Verso la Nuova Creazione – vol. VI, 2018-2019”, pag. 96 Ed. Luci dell’Esodo)

Messaggio di Maria Santissima del 25 novembre 2019, Solennità di Maria Santissima, Regina dell’Universo

“Miei cari figlioli,

vi ringrazio perché celebrate oggi la mia regalità. Sono contenta di stare in mezzo a voi come Madre e Regina. Tuttavia, il Re e la Regina hanno bisogno di un regno, hanno bisogno del Regno di Dio.

Figli, cos’è il Regno di Dio? Non è un’immagine lontana, astratta o poetica: il Regno di Dio è il Regno di Cristo in voi e in mezzo a voi. Perché il suo Regno tarda a venire? Perché il Signore non può regnare pienamente negli uomini di questa Terra. Soltanto quando permetterete a Gesù di regnare in voi, il Regno di Dio si manifesterà tra di voi.

Purtroppo, i cristiani della Terra hanno capito poco di tutto questo. Attendono il Regno di Dio come qualcosa che debba venire dall’alto, all’improvviso, magicamente ma non è così. Mio Figlio vi ha detto che il Regno di Dio è in mezzo a voi.[1] Questo vuol dire che quando siete immersi nell’amore di Dio e vivete pienamente offerti a Lui, nell’integrità e nella comunione tra di voi e con tutto l’universo, il Re può regnare in voi. Quando mio Figlio Gesù è il sovrano in voi, allora il Regno di Dio è anche in mezzo a voi. […]”

Leggi tutto

[1] Cfr. Lc 17, 20-21

Nostro Signore Gesù Cristo, Re dell’Universo

image_printStampa

Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo

A cura di Mauro

Nostro Signore Gesù Cristo, Re dell’Universo

2 Sam 5, 1-3; Sal 121; Col 1, 12-20; Lc 23, 35-43.

 

Consacrazione a Maria, Madre e Regina dell’Universo

image_printStampa

A te, Regina e Madre dell’universo, affidiamo la Chiesa universale,
alla vigilia dei tempi nuovi e delle nuove strade, che il popolo di Dio dovrà percorrere.

Affidiamo a te, e consacriamo al tuo Cuore Immacolato
tutti gli angeli, che davanti a te si prostrano, o piena di grazia,
come si è prostrato l’arcangelo Gabriele.

Al tuo Cuore Immacolato consacriamo l’intero genere umano
in tutto l’universo, ogni figlio di Dio che cerca la vita.
Il tuo seno, o Madre, generi e nutra
ogni uomo di buona volontà, ogni creatura di Dio.

Ti affidiamo vivi e defunti, che guardano a te,
con amore e speranza, nel loro cammino di purificazione
verso la luce della verità e la pienezza del paradiso.

Ti affidiamo tutte le creature, generate dall’amore di Dio, e create per la sua gloria.
Nel tuo Cuore, o Maria, siano trasformate, e si allontani dal creato il male di Satana.

Sia il tuo Cuore Immacolato o Regina e Madre dell’Universo,
la nostra fortezza, e il pegno dei beni futuri. Sia il tuo Cuore Immacolato
forza e protezione per tutta la Chiesa di Dio.

Ricevi la nostra offerta, il nostro amore e la nostra gratitudine.
Ci sottomettiamo allo spirito che è in te, lo Spirito di Dio, puro e immacolato,
che dà vita all’universo.

Invochiamo la tua potentissima protezione per tutta la Chiesa universale,
soprattutto per quanti, in questo tempo, riceveranno la grazia e il compito
di aprire la strada all’umanità.

Sii benedetta e sia esaltato il tuo nome in tutto l’universo!
A te ci affidiamo con piena fiducia. Tu saprai aprirci la strada,
perché sei la Madre dei tempi nuovi. Amen.

 

Consacrazione a Gesù Cristo, Re dell’Universo

image_printStampa

Davanti a te, o Gesù Cristo, Re dell’universo,
noi poniamo tutto il nostro essere e tutto ciò che ci è stato affidato.

Sottomettiamo al tuo potere regale e sacerdotale,
tutta la Chiesa universale che guiderai alla pienezza,
perché tu sei il Pastore unico e supremo.

Nessuno può guidare il popolo di Dio al di fuori di te.
Tu sei al di sopra di tutti gli angeli e arcangeli, e di tutte le creature.
Sei Dio Onnipotente, Re e Signore dell’universo.

Ricevi il nostro grazie per averci creato,
e per la redenzione che hai operato.
Grazie per ciò che stai compiendo ora,
perché sia sconfitto per sempre il nemico del bene.

Accogli la nostra totale consacrazione al tuo Spirito.
Desideriamo essere ubbidienti a te, nostro Re,
che crei e governi l’universo, e ricrei continuamente ogni cosa.

Invochiamo il tuo aiuto, la tua protezione,
la forza del tuo Santo Spirito, per annunciare te, morto e risorto,
che siedi glorioso alla destra del Padre.

Sia il tuo Spirito ad animarci nella nostra missione.
Giunga ad ogni uomo di buona volontà l’annuncio della vita nuova,
generata e continuamente rinnovata attraverso di te.

Amen.

 

Il sigillo del Re

image_printStampa

(tratto dal libro “Verso la Nuova Creazione – vol. VI, 2018-2019”, pag. 93 Ed. Luci dell’Esodo)

 

Messaggio di Gesù del 24 novembre 2019, Solennità di Cristo Re

“Miei cari figli,

grazie per essere qui e perché volete festeggiare solennemente la mia regalità. Vi assicuro che ciò non accade spesso, perché molti cristiani sono distratti, cercano altri re che sono nel mondo: il re denaro, il re egoismo, il re sesso, potere, piacere, ecc. Sono re che offuscano la mia regalità nella mente e nell’anima di molti cristiani. Per voi, però, non deve essere così.

Io desidero che la mia regalità risplenda nel popolo nuovo, nella mia Chiesa di tutto l’Universo e questo deve avvenire con potenza. La mia regalità deve risplendere in tutta la mia Chiesa, nell’intero Universo ed in questo piccolo resto della Terra che si proclama “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo”. Se appartenete alla Chiesa del Re, dovete risplendere della mia regalità.

Comincia il tempo in cui la mia azione rivelerà sempre di più la regalità della mia Chiesa. D’ora in avanti, la mia Chiesa sarà con me dovunque io sia, mi seguirà dovunque io vada, com’è scritto nell’Apocalisse.[1] D’ora in poi, in tutti i tabernacoli, in tutti i santuari, in tutti i portali, in ogni luogo dove la mia gloria risplende, risplenderà anche la gloria della mia Chiesa.[2] Parlo della mia Chiesa, però, quella che è passata con me attraverso la mia morte e risurrezione, che porta su di sé il sigillo della mia regalità, il sigillo del Re. […]”

Leggi tutto

 

[1] Cfr. Ap 14,4

[2] Con questa azione, il Signore raduna la sua Chiesa, suo Corpo Mistico, e la invita ad offrirsi in continuo a Lui, attraverso il Cuore Immacolato di Maria, per dare una risposta integra e partecipare alla comunione universale. Attira tutti a sé e tutti sono chiamati ad unirsi alla “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo” per affrettare la venuta gloriosa del Signore ed entrare nella creazione nuova.

Gesù Cristo è il Signore

image_printStampa

(tratto da “Oltre la Grande Barriera” – Stefania Caterina, Ed. Luci dell’Esodo, pag. 31)

Innumerevoli volte mi è stato ripetuto che Gesù Cristo è il Signore dell’universo. A Lui deve essere sottomessa ogni cosa, affinché Egli instauri il suo regno e lo consegni al Padre alla fine dei tempi. Tutte le spiegazioni che ho ricevuto, mettono al centro la figura di Gesù Cristo come Agnello e Sommo Sacerdote, Pastore supremo. Egli condurrà tutta l’umanità dell’universo a Dio Padre, nella potenza dello Spirito Santo.

(Stefania Caterina)

Così parla del sacerdozio di Cristo lo Spirito Santo:

“Il sacerdozio di Cristo è regale e universale. È regale poiché Gesù Cristo è il Re dell’universo, il Re dei Re. Perché Re dell’universo? È Colui che regna sull’universo perché è il Verbo di Dio. Da Lui l’universo trae esistenza, perché per mezzo di Lui tutto è stato creato e redento. Con il suo sacrificio, Cristo ha attirato tutto a sé, così come Lui stesso ha detto[1]. Questo lo rende Re. La sua regalità si estende non solo alla terra ma all’universo intero. Per tutta l’eternità il regno di Cristo vive. Il suo regno è per ora solo un seme. Diventerà realtà concreta alla fine dei tempi, quando tutto sarà assoggettato a Lui, ed Egli consegnerà il Regno al Padre. Cristo è Re perché ricapitola in sé tutte le cose per portarle al Padre.”

(Spirito Santo 26/10/2002)

[1] Cfr. Gv 12,32.

Il senso profondo delle Scritture

image_printStampa

Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo

A cura di Mauro

XXXII Domenica del Tempo Ordinario – Anno C

2 Mac 7, 1-2. 9-14; Sal 16; 2 Ts 2, 16 – 3, 5; Lc 20, 27-38.

san Raffaele arcangelo del 22 giugno 2008,

(tratto da Riscrivere la Storia  – Stefania Caterina Volume I – Nel pensiero di Dio © Luci dell’Esodo srl 2010)

                “Il senso profondo delle Scritture si svela all’uomo in rapporto all’apertura del suo spirito allo Spirito Santo, e alla missione che gli è stata affidata. Tutti avete una missione, nessuno escluso perché essa è parte della vostra identità. Diventate consapevoli della vostra missione gradualmente, man mano che progredite nel cammino spirituale, e nella misura in cui vi donate a Dio. Molti, purtroppo, rifiutano Dio e perciò non vengono mai a conoscenza del piano divino su di loro; così facendo seguono un progetto di vita umano e personale, ignari della loro vera identità, e non giungono mai alla pienezza, nonostante raggiungano talvolta il successo umano delle loro imprese. Di uomini così è piena la Terra. Chi offre la sua vita a Dio, invece, conosce la sua missione, sia perché gli viene rivelata, sia perché il pensiero di Cristo lo guida a scoprire sempre di più la sua vera identità che è fatta di essere e di agire.

Continue reading… →

Verrà il Signore con tutti i suoi Santi

image_printStampa

tratto dal

Messaggio di San Michele Arcangelo del 31 ottobre 2020, Vigilia della Solennità di tutti i Santi

(pubblicato anche nel libro “Verso la Nuova Creazione, vol. VII, anno 2020”)

 

“Domani celebrerete la solennità di tutti i Santi. Vi invito ad entrare in un rapporto vivo con loro in questo tempo. Così la loro presenza accanto a voi, specialmente nelle Celebrazioni eucaristiche, sarà sempre più viva e palpabile. Non mi riferisco soltanto ai Santi del Paradiso, ma a tutti coloro che vivono per Cristo e in Cristo su tutti i pianeti abitati. Insieme formate un unico Corpo perché uno solo è lo Spirito che vi unisce.

Il Signore attende dalla sua Chiesa di tutto l’Universo un impegno sempre maggiore nella battaglia contro il demonio e le sue schiere. Vi invito ad intensificare la vostra opera di evangelizzazione della Terra, utilizzando i mezzi spirituali che vi sono stati indicati in questi anni:

  • il Battesimo in Spirito Santo e fuoco;
  • l’offerta e la preghiera per i sofferenti, gli ultimi e i dimenticati, i moribondi e i defunti. Offrite a Dio Padre, per mezzo di Gesù Cristo nello Spirito Santo, le sofferenze dei figli di Dio e le vittime del male, specialmente della pandemia che affligge la Terra. Chiedo ai sacerdoti di questa Chiesa di assolvere in spirito quanti sono in punto di morte e quanti desiderano pentirsi; lo Spirito Santo provvederà a far giungere ai destinatari il frutto della vostra azione. Dio vi ricompenserà;
  • il perdono e la preghiera verso tutti, amici e nemici, secondo l’insegnamento del nostro Maestro e Signore Gesù Cristo;
  • la preghiera incessante per i governanti della Terra di buona volontà, che sinceramente desiderano il bene dei popoli;
  • la comunione con gli strumenti straordinari e con tutta la Chiesa dell’Universo. Dove non potete arrivare voi, altri arriveranno in virtù della comunione universale;
  • il desiderio di amare e servire la Santissima Trinità e il fermo rifiuto di appartenere al male.

I punti che vi ho indicato serviranno non solo ad evangelizzare la Terra, ma saranno anche un vero e proprio esorcismo. L’esorcismo più potente, infatti, è quello operato dalla santità e dall’azione del popolo di Dio che scaccia il male dalle persone e dal mondo. Anche in questo sarete aiutati dalla comunione con la Chiesa di tutto l’Universo.

Tutto questo fate per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, Madre della Chiesa, Regina e Corredentrice dell’umanità di tutto l’Universo. Tenetevi stretti a Lei e chiedetele di presentare a Dio tutte le vostre azioni di bene. Così nulla potrà nuocervi.”

Tutti i Santi

image_printStampa

Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo

A cura di Mauro

Tutti i Santi

Solennità

 Ap 7,2-4.9-14; Sal 23; 1 Gv 3, 1-3; Mt 5, 1-12.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi