Un solo corpo, un solo spirito

image_printStampa

22 maggio 2021 – Vigilia della solennità di Pentecoste

 

Messaggio dello Spirito Santo – Un solo corpo, un solo spirito

 

Vi annuncio solennemente che oggi comincia un vero e proprio conto alla rovescia per tutto l’Universo e particolarmente per la Terra. Gli eventi incalzano ed il tempo scorrerà sempre più velocemente verso l’epilogo della storia, che culminerà nel ritorno glorioso di Gesù Cristo visibile a tutti. Gesù verrà per giudicare l’umanità di tutti i tempi, vivi e defunti, e per separare definitivamente i figli di Dio dai figli di Lucifero, la stirpe della Donna dalla stirpe del serpente.

 

Carissimi figli,

siete giunti ad una tappa importante poiché il Padre sta per imprimere una svolta decisiva alla vostra storia. Questa svolta non riguarda solo il vostro pianeta ma tutto l’Universo; tuttavia la Terra riveste un’importanza strategica nei piani di Dio perché, come vi è stato ampiamente spiegato, è sulla Terra che avverrà la battaglia finale fra gli eserciti di Dio e quelli di Lucifero. La svolta di cui vi parlo è rappresentata dalla VENUTA INTERMEDIA DI GESÙ sulla Terra, che è il segnale chiaro per Lucifero e i suoi che il loro tempo sta per finire.

Vi annuncio solennemente che oggi comincia un vero e proprio conto alla rovescia per tutto l’Universo e particolarmente per la Terra. Gli eventi incalzano ed il tempo scorrerà sempre più velocemente verso l’epilogo della storia, che culminerà nel ritorno glorioso di Gesù Cristo visibile a tutti. Gesù verrà per giudicare l’umanità di tutti i tempi, vivi e defunti, e per separare definitivamente i figli di Dio dai figli di Lucifero, la stirpe della Donna dalla stirpe del serpente.

Prima che tutto ciò accada, però, dovrete ancora affrontare una battaglia lunga e difficile contro le forze delle tenebre. Perciò Gesù è già presente sulla Terra in spirito, con particolare potenza, per sostenervi.  Come potete vedere, la Terra è avvolta in una spirale di odio, malattie e violenza; è incatenata nel peccato di ribellione a Dio e alle sue leggi. Lucifero gonfia il suo popolo tenebroso di orgoglio, sete di potere e false sicurezze, spingendo sempre più persone verso il baratro della disperazione. La maggior parte dei vostri governanti è perfettamente inserita nelle trame del maligno e non pensa che a se stessa e al proprio tornaconto. La Confederazione della luce e gli Illuminati continuano indisturbati ad agire, nell’illusione di creare un nuovo ordine universale che assicuri loro denaro e potere. Ne fanno le spese le persone più fragili, i miseri e i diseredati che non possono contare sull’aiuto di nessuno, se non di quei pochi che conservano ancora un po’ di carità nei loro cuori; ma questo non basta a salvare l’umanità.

Per affrontare l’esercito del Male, potente sulla Terra e nel Basso Universo, occorre un esercito ancora più potente. Occorre un popolo radicato in Gesù Cristo, unico Salvatore dell’umanità, presente e operante in tutto l’Universo; un popolo nuovo capace di superare i limiti e i condizionamenti imposti dai sistemi politici, economici e religiosi che operano allo stesso modo in tutto l’Universo seppure con diverse sfumature. Questo popolo esiste ed è la “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo”, della quale molti di voi fanno già parte.

In questo tempo io agisco particolarmente insieme a Gesù, per prepararvi ad affrontare la lotta che vi attende. Maria Santissima, mia Sposa, è altrettanto presente per proteggere i figli di Dio; San Giuseppe è al suo fianco. Tutti gli strumenti straordinari, i Santi e la Chiesa di tutto l’Universo sono impegnati al massimo per affrontare e vincere Lucifero e preparare la venuta gloriosa di Gesù.

Con quali armi la Chiesa di tutto l’Universo combatterà questa battaglia? Non con l’astuzia, né con la forza umana e tantomeno con la religiosità tiepida oppure fanatica di molti cristiani. L’arma più potente contro il nemico sarà la COMUNIONE UNIVERSALE. Dio Trino ed Uno non vi salverà unilateralmente, intervenendo dall’alto con la sua potenza, perché vuole agire in comunione con il suo popolo. La comunione d’amore che unisce Dio al suo popolo di tutto l’Universo non esiste fra i servitori di Lucifero: il suo popolo è ribelle e diviso, animato da interessi e avidità e sempre pronto a tradire per il proprio vantaggio; Lucifero lo tiene legato a sé con il terrore, la seduzione e la menzogna. Dio invece vi unisce a sé con vincoli di amore e vi lascia liberi di decidere del vostro destino.

Vi invito a scegliere senza riserve la strada della comunione con Dio e i fratelli di tutto l’Universo. Sentitevi parte di una Chiesa che va ben oltre la Terra e che vi offre il suo aiuto, che potrete ricevere soltanto se voi per primi sarete in comunione fra di voi.

Avete bisogno di una comunione autentica fra di voi che non sia fatta di affetti umani, di attaccamenti o di simpatie ma che poggi sulle leggi di Dio. Sono qui per ricordarvi che la vera comunione è frutto dell’unione del vostro spirito con Dio e con quanti accolgono Gesù Cristo, lo amano e lo seguono, non a parole ma con l’offerta della vita a Lui. La comunione non si fonda sulle molte parole o sulle passioni umane; non si nutre di affettività malate né di gesti eroici che nascono dall’emotività e non dalla forza dello spirito.

La comunione vera si fonda sulla fede, la speranza e l’amore che scaturiscono dal Cuore di Cristo. Il  Sacrificio della Croce, che si rinnova durante le vostre celebrazioni eucaristiche, dà vita al popolo di Dio. Solo se partecipate al Sacrificio di Cristo in modo degno e sincero, attraverso il Cuore Immacolato di Maria Corredentrice, io posso scendere su di voi ed effondere su ciascuno e su tutto il popolo i miei sette doni. Essi non servono a rendervi più potenti, ma più umili e più pronti a compiere la volontà di Dio.

Il Sacrificio di Gesù, unito alla vostra fede umile e fiduciosa e alla mia azione di Santificatore, imprimono in voi i miei doni che producono frutti di grazia e di vero amore. Così il Padre vi unisce sempre di più a Gesù; poi, nel suo nome, mi manda nuovamente a voi ed io rendo sempre più salda la vostra fede, aumentando in voi la presenza della grazia.  Questo processo si rinnova in voi giorno dopo giorno con il vostro sì al Padre per mezzo di Gesù Cristo, con la mia incessante azione di Santificatore e con la presenza viva di Maria Santissima, Madre, Regina e Corredentrice che intercede per voi.

Solo così potete giungere alla vera comunione con i fratelli. Se invece partecipate debolmente al Sacrificio di Cristo, il vostro amore si raffredda ed il rapporto con Dio e con il prossimo diventa superficiale, affettivo e sentimentale, privo della mia forza; la comunione rimane una parola vuota e non produce effetto.

Ora più che mai il popolo di Dio è chiamato a vivere pienamente la comunione universale con tutti i membri della Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo, per formare un esercito compatto, capace di affrontare il popolo delle tenebre. Per questo vi invito a ricercare sempre di più la comunione con i fratelli nella fede, creando tutte le opportunità per uno scambio di amore, fede e speranza sincero e fraterno.

Ogni vostra Casa-Santuario sia un punto di riferimento per quei nuclei di persone che si uniscono per seguire questi programmi; sia un luogo di aggregazione, di scambio fraterno e di crescita spirituale, aperto ad ogni persona desiderosa di unirsi a questo cammino; colmo di sublime carità verso quanti soffrono perché non trovano altrove né guida né conforto nel cammino di fede.

Ogni nucleo si senta spiritualmente unito agli altri nuclei e non si isoli. Se le distanze lo permettono, ci sia uno scambio periodico fra i nuclei più vicini. I nuclei che ne hanno la possibilità accompagnino con l’offerta e la preghiera le persone sole, malate o impossibilitate a formare un nucleo, le visitino e le sostengano come possono. Così  porterete avanti sempre di più e sempre meglio questi programmi e il popolo si rafforzerà. Quanti non possono aggregarsi ad un nucleo si uniscano in spirito alle vostre Case-Santuari e ad altri nuclei e non si sentano inutili o abbandonati. Tutti siete importanti e tutti potete dare il vostro contributo alla comunione universale là dove vi trovate e così come potete.

Sentitevi uniti a coloro che in altre parti dell’Universo vivono la vostra stessa fede in Cristo e operano per la gloria della Santissima Trinità. Verrà il tempo in cui vi conoscerete e vi abbraccerete in Cristo; per ora vivete nella fede il rapporto con i fratelli dell’Universo; contate sulla loro preghiera per voi e anche voi pregate per loro. Così la comunione sarà una forza cosmica che darà al popolo di Dio la certezza della vittoria finale.

Nessuno si senta isolato perché tutti voi, uniti in Cristo, formate un solo corpo e un solo spirito, una sola Chiesa indivisibile, presente nell’intero Universo.[1] Io vi accompagnerò nel cammino e vi proteggerò dal male. Vi chiedo solo di essere fedeli a questi programmi che vi sono stati rivelati e che vi saranno sempre più chiari interiormente. Il tempo si fa breve, figli miei, ed è necessario procedere con decisione sul cammino intrapreso, senza compromessi o inutili tentennamenti. Non vi chiedo la perfezione, perché conosco la vostra debolezza; vi chiedo solo fedeltà, onestà, sincerità. Vi prometto che in ogni difficoltà avrete la luce perché sarò io la vostra luce.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

[1] Cfr. Ef 4

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi