www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

La legge del Signore è perfetta… (Sal 18(19), 8)

 

Carissimi lettori,

il messaggio di questo mese ci porta a comprendere meglio l’importanza delle leggi dello Spirito nella nostra vita. Sono leggi che nascono dall’amore, dall’intelligenza e dalla forza di Dio, come spiega lo Spirito Santo. Vi auguro di lasciarvi guidare sempre più da queste leggi sublimi, per essere pronti ad entrare un giorno nella creazione nuova.

Rimango unita a voi nell’amore e nella preghiera e vi benedico. Il Signore vi dia pace.

Messaggio dello Spirito Santo del 12 settembre 2012


Vi saluto, figli miei carissimi! Oggi desidero affrontare un argomento molto importante per la vostra vita spirituale: la legge di Dio ed il posto che essa occupa nella vostra esistenza.

Quale legge? Molti di voi sicuramente penseranno ai dieci comandamenti che Dio ha dato al suo popolo per mano di Mosè, come sapete dall’Antico Testamento. Essi sono la legge di Dio per questa Terra; ma Dio ha dato la sua legge anche alle umanità fedeli a lui nell’universo, nei modi e nelle forme più adatti all’originalità di quei popoli. Era necessario che gli uomini avessero sotto gli occhi una sintesi codificata di ciò che Dio chiede e desidera da ciascuno e da tutta l’umanità.

I dieci comandamenti vi sono stati dati per aiutarvi a discernere fra bene e male; essi vi indicano ciò che è bene per voi e vi assicurano una vita degna dei figli di Dio. Fate dunque molto bene a rispettarli perché, così facendo, sceglierete il meglio per la vostra vita; il meglio che Dio stesso, vostro Creatore che vi ama e vi conosce, vi indica.

Tuttavia, quando parlo della legge di Dio, non mi riferisco soltanto ai dieci comandamenti, quanto ad un complesso di leggi che operano principalmente nella dimensione del puro spirito, ma che dispiegano i loro effetti anche nel mondo materiale e nella vita di ogni creatura in tutto l’universo. Desidero aiutarvi a comprendere, riferendomi specificamente alla Terra.

Innanzitutto, dovete sapere che le leggi naturali e fisiche, così come le conoscete, sono subordinate alle leggi dello spirito: ciò che accade nella materia è solo l’effetto, perché la causa sta nello spirito. In altre parole, determinati eventi non accadrebbero nella realtà materiale se prima non fossero stati preparati nella realtà spirituale. Vi faccio un semplice esempio: nessun uomo sarebbe concepito nel grembo materno se la vita non fosse creata da Dio che è puro spirito. La vita nasce prima di tutto nel pensiero di Dio, nella dimensione purissima del suo Spirito; Dio nel pensare crea. A partire da questo impulso divino, iniziano ad operare le leggi naturali che porteranno alla formazione di un essere umano; lo stesso discorso vale per ogni altro essere vivente creato da Dio, vale per l’intera creazione. Se non parte l’impulso da Dio nessuna legge può agire.

L’uomo si illude di poter creare la vita al di fuori delle leggi dello Spirito, manipolando la natura e piegandola ai suoi scopi. Ebbene, vi dico che nessun embrione “prodotto” nei vostri laboratori avrebbe in sé la vita, se Dio non desse il suo impulso vitale a quella creatura. La vita è opera della Santissima Trinità, non dell’uomo. Nasce nella dimensione dello spirito e torna alla dimensione dello spirito, una volta esaurita la fase materiale e terrena. Dio non permetterà in eterno all’uomo di giocare con la vita; pur rispettando la vostra libertà, non lascerà che la manipolazione delle leggi della vita oltrepassi un certo limite.

Ritorniamo alle leggi dello Spirito. Esse sono universali perché valgono in ciascuna dimensione di cui si compone la creazione e per ogni essere che si muove nell’universo; le leggi naturali, invece, non sono le stesse ovunque perché si adattano alle diverse realtà di cui si compone l’universo.

Per mezzo delle leggi spirituali, Dio governa tutta la creazione: gli angeli, gli uomini, gli animali, le piante, ecc. Cosa significa che Dio governa la creazione? Significa che la Santissima Trinità crea e sostiene in continuo la vita in ogni creatura e nell’intero universo, mediante il suo AMORE, la sua INTELLIGENZA e la sua FORZA. Queste tre prerogative di Dio manifestano la sua potenza creatrice, redentrice e santificatrice e si esprimono nelle leggi spirituali. In altre parole, queste leggi contengono in sé la potenza che deriva dall’amore, dall’intelligenza e dalla forza di Dio; tale potenza è indispensabile a garantire che i processi vitali di ogni essere vivente si svolgano in modo corretto, sia sul piano spirituale che fisico.

Le leggi spirituali promanano da Dio Trino e Uno ma sono io, lo Spirito Santo, ad assicurare il funzionamento delle leggi spirituali, affinché esse si mantengano in perfetta sintonia col pensiero trinitario. Così le leggi di Dio raggiungono il loro scopo che è duplice: alimentare il soffio della vita e mettere in azione le leggi fisiche che governano i processi vitali di ogni essere vivente.

Torniamo all’esempio della vita umana, della vostra vita: voi nascete non quando una donna vi mette al mondo, ma quando Dio vi crea. La creazione è un atto libero e sublime di Dio nel quale egli esprime tutta la sua immensa potenza. Col suo pensiero e la sua volontà, Dio stabilisce di crearvi a sua immagine e somiglianza; non sarebbe obbligato a farlo ma egli vi ritiene preziosi e perciò vi crea. Dio non è un essere solitario che governa un immenso spazio vuoto: egli ha voluto che le sue creature riempissero l’universo, per colmarlo della sua vita. Innumerevoli forme di vita popolano il cosmo, ognuna delle quali porta in sé l’impronta dell’immenso Creatore, della sua bontà, del suo amore. Dio ama in modo sublime gli angeli, che sono spiriti puri, e gli uomini che sono esseri dotati di spirito, il che li rende più simili a lui. Dio ama, però, ogni creatura anche se meno perfetta degli angeli e degli uomini. Ricordatevi bene di questo quando vi avvicinate ad un animale, a un fiore o a qualunque altra creatura; non vi accada mai di disprezzare ciò che Dio ha creato!

Dio vi pensa e, nel momento in cui vi pensa, vi crea. Da quell’istante, io comincio ad agire in voi, in modo che le leggi spirituali operino correttamente: esse attivano il vostro spirito e lo rendono pienamente capace di agire; lo spirito mette in azione l’anima e l’anima il corpo. A questo punto entrano in gioco anche le leggi naturali che devono guidare tutti i processi biologici necessari a formare un uomo. Dal vostro concepimento fino alla morte, le leggi spirituali staranno sempre al di sopra di quelle naturali, per mantenerle sul giusto binario, in modo tale che il vostro corpo funzioni secondo il pensiero di Dio. Così le leggi dello Spirito custodiscono la vita del vostro essere: spirito, anima e corpo. Tutto questo, però, non è ancora sufficiente. Infatti, quando venite al mondo vi trovate a vivere in un determinato ambiente e dovete inserirvi correttamente in quell’ambiente. Le leggi spirituali operano ancora e, questa volta, mettono in azione le leggi naturali che agiscono nel vostro corpo e nella natura che vi accoglierà: così, il vostro corpo si adatterà ad un certo clima, all’alimentazione, e così via.  Lo stesso accade per tutte le altre forme di vita diverse dalla vita umana: tutto deve essere regolato secondo il pensiero divino. Niente di tutto questo sarebbe possibile se le leggi spirituali non dessero un indirizzo preciso all’azione di quelle naturali.

Le leggi dello Spirito sono l’alveo dentro il quale si muovono tutte le leggi fisiche che governano la materia. Le leggi spirituali sono armoniose perché provengono dal Creatore che non ha in sé alcuna disarmonia. Agiscono per condurre ogni cosa creata verso il bene e la pienezza. Perciò stanno al di sopra delle leggi fisiche che governano la materia, le quali da sole non basterebbero a reggere l’universo.

Le leggi spirituali sono molte e discendono dalle tre prerogative di Dio di cui abbiamo parlato. Agiscono direttamente negli spiriti puri, nello spirito dell’uomo e indirettamente su tutto il creato, mediante le leggi naturali che ad esse sono subordinate. Alcune leggi spirituali derivano dall’AMORE di Dio: servono a riempire dell’amore divino gli spiriti puri e gli spiriti degli uomini; li rendono capaci di amare Dio e il prossimo e di essere amati, proteggono la vita nelle creature, assicurano la pace. Altre leggi derivano dall’INTELLIGENZA di Dio: rendono gli spiriti capaci di conoscere Dio e la realtà così come è in Dio, aprono orizzonti sempre nuovi alla conoscenza. Altre, infine, discendono dalla FORZA di Dio: hanno lo scopo di rafforzare la volontà di bene negli spiriti, donano loro la prontezza ad accogliere ed amare la divina volontà, a superare le prove, a perseverare nella fede, ecc.

Le leggi naturali governano i processi della vita in ogni fase del suo sviluppo, i processi cognitivi dell’uomo, i ritmi della creazione affinché tutto sia in armonia con il pensiero divino. Ogni essere vivente è avvolto dalla potenza delle leggi spirituali e dall’azione di quelle naturali; se così non fosse non ci sarebbe vita nell’universo. Questo vi fa capire che l’intera creazione è sotto lo sguardo attento di Dio che tutto guida verso il bene. Pensate a questo quando osservate la maestosità del cielo stellato, quando contemplate la bellezza di un bambino, la perfezione di un animale, di una pianta che fiorisce, ecc. Sappiate che tutto è nelle mani di Dio e che io agisco sempre per far sì che nulla di ciò che è creato si allontani dalle leggi divine.

Gli scienziati della Terra si limitano a studiare le leggi naturali e ad osservarne gli effetti. Studiano e fanno esperimenti per anni e anni, ma non mettono lo stesso impegno nel conoscere le leggi dello spirito; per molti dei vostri studiosi lo spirito neppure esiste. Così facendo non arrivano mai a conoscere veramente ciò che accade nel mondo fisico, perché non hanno un quadro di riferimento indispensabile a comprendere il perché di ciò che accade in natura. Rimane l’osservazione dei fenomeni. Se i vostri scienziati fossero più vicini a Dio scoprirebbero con facilità cose che oggi appaiono loro indecifrabili.

Se Dio governa ogni cosa perché il male tocca l’uomo? Perché la natura spesso è nemica e provoca catastrofi? La risposta è da ricercare nell’esistenza di Lucifero e nelle scelte dell’uomo riguardo al bene e al male. Vediamo cosa accade sul vostro pianeta. Il peccato originale, commesso dai vostri progenitori, ha aperto la strada all’azione del male. Lucifero esiste e opera sulla Terra; non è una figura immaginaria o una sciocca superstizione, ma una cruda realtà. Egli da sempre si oppone a Dio e ai figli di Dio, sperando di essere un giorno adorato come unico Signore e di essere padrone del creato. Purtroppo, una buona parte della vostra umanità presta fede alle lusinghe del demonio, e crede di poter ottenere potere e privilegi alleandosi con lui. Nonostante la venuta di Gesù Cristo e la sua opera di redenzione, la maggior parte dell’umanità della Terra continua a rifiutare il Padre, a negare il Figlio e ad ignorare lo Spirito Santo.

Lucifero non può interferire in alcun modo nel funzionamento delle leggi dello Spirito, perché Dio non lo permette. Da sempre, però, cerca di disturbare l’azione delle leggi naturali; Dio lo permette per giustizia: se la maggior parte degli uomini non si oppone al maligno, scegliendo decisamente Dio, allora è giusto che sopporti le conseguenze delle sue scelte. Sulla Terra molte leggi naturali vengono manipolate, violate, stravolte al punto da causare grandi danni al pianeta. Lucifero è uno spirito puro, intelligente e conserva la conoscenza che possedeva come angelo di luce, prima di ribellarsi a Dio. Sa come agire sulle leggi naturali per forzarle, suggerisce ai suoi seguaci come fare per piegare la natura ai loro scopi egoisti. Potete vedere questo sulla Terra: la maggior parte delle catastrofi naturali sono causate dalle scelte sciagurate di molti uomini alleati di Lucifero. Non è Dio la causa delle catastrofi della Terra, anzi, Dio ha disposto ogni cosa per il bene dei suoi figli. Il male non viene da Dio, perché Dio è il SOMMO BENE, e mai causerebbe il male ai suoi figli. Le scelte malvagie degli uomini, la corruzione del loro spirito li porta a cercare colui che è il principio del Male, e da cui scaturiscono tutti i mali dell’universo: Lucifero. Il male è causato dal male; prima lo comprenderete e meglio sarà per voi. Invece di imprecare contro Dio, sarebbe meglio per l’uomo della Terra osservare se stesso e correggersi al più presto.

L’uomo è chiamato a scegliere incondizionatamente di amare e servire Dio. Questo comporta che il vero credente offra se stesso a Dio per diventare figlio di Dio. Chi dice di amare Dio e si comporta da egoista non è sincero. Chi ama Dio si mette a sua disposizione, rinunciando al proprio egoismo; solo così potrà essere guidato da Dio verso il bene. Se l’uomo sceglie liberamente di appartenere a Dio, io posso agire nel suo spirito; allora, le leggi spirituali operano pienamente ed anche quelle naturali dispiegano i loro effetti senza subire interferenze da parte del male. Così l’uomo si eleva nello spirito e migliora anche nel corpo. Al contrario, l’uomo che si abbandona al male, non potrà che regredire su tutti i livelli; le leggi spirituali non potranno agire liberamente, con gravi conseguenze per lo spirito, l’anima e il corpo; da qui le malattie e le infermità.

Perché allora i santi, pur avendo scelto Dio, hanno sofferto nello spirito e nel corpo? Perché hanno accettato di seguire fino in fondo il loro Signore che ha preso su di sé tutta la corruzione dell’uomo per vincerla definitivamente con la sua morte e risurrezione. Tutti voi siete chiamati a seguire il Figlio di Dio nel suo passaggio dalla morte alla vita, e tutti siete inevitabilmente esposti all’azione del male che è ben presente sulla Terra. Per questo non potete mai essere del tutto esenti dalla sofferenza; essa è parte dell’esperienza terrena, triste eredità della vostra ribellione a Dio.

Dio non vuole la sofferenza dei suoi figli; eccezionalmente la permette, quando questa può servire al suo piano di salvezza, come è accaduto per i santi. Questi hanno accettato la sofferenza come partecipazione alle sofferenze di Cristo e come contributo alla salvezza dei fratelli. Lo potete fare anche voi, perché tutti siete chiamati alla santità; sperimenterete allora che la sofferenza offerta a Dio perde quell’amarezza che tanti di voi sperimentano.  Altre volte Dio permette la sofferenza per rafforzarvi nella fede, per portarvi a fare la scelta giusta: Dio chiude tutte le vie piacevoli e lascia aperta solo la porta stretta; questo vi fa soffrire. Se però accettate il passaggio stretto, la vostra fede cresce e così il vostro spirito, e le situazioni difficili si risolvono. Così il Signore trasforma in bene ciò che potrebbe apparirvi come un male. Dio vi salva molte volte da gravi pericoli attraverso una sofferenza perché voi, nella vostra caparbietà, scegliereste sempre ciò che è più comodo anche se più dannoso per voi.

Potete vincere il male? Sì, potete. Dio permette che affrontiate il male per vincerlo e mai per esserne sopraffatti. Quando vi abbandonate completamente a Dio e vi offrite a lui, venite ammaestrati da lui nel vostro intimo, e siete elevati ad una dimensione diversa da quella in cui si trova buona parte di questa umanità: è la dimensione dello spirito, dove operano le leggi spirituali, le leggi perfette di Dio. Allora, cominciate a vedere la realtà in modo diverso e affrontate diversamente anche le situazioni dolorose della vita. Le leggi dello spirito prendono il sopravvento su quelle naturali, e voi non siete più sotto il dominio della materia ma dello spirito. Qui avvengono le guarigioni ed i miracoli, perché lo spirito sta al di sopra della materia.

La dimensione dello spirito si raggiunge con la fede e non con la religiosità. Dovete avere fiducia in Dio e lasciare che sia lui ad occuparsi di voi. Non dovete diventare passivi, anzi, dovete essere vigilanti per accompagnare la mia azione, ma dovete anche essere consapevoli che ogni soluzione viene da Dio e non dalle vostre capacità umane. Queste sono utili se sottomesse a Dio, ma possono essere pericolose se siete presuntuosi ed egoisti.  Per questo occorre la vera preghiera; molti di voi pregano senza mai entrare nella dimensione elevata dello spirito; la loro preghiera è frutto di abitudine o un dovere da compiere; proviene dalla religiosità. La fede, invece, porta alla preghiera profonda, dove il vostro spirito si incontra con Dio in uno scambio puro di amore, dal quale nasce ogni conoscenza.

La dimensione dello spirito si raggiunge con una disciplina interiore; non parlo di penitenze rigorose o di rinunce esagerate, parlo di una saggezza interiore che vi fa scegliere quello che è utile alla vostra crescita spirituale, e vi fa scartare ciò che è inutile, che non vi giova. Il vostro spirito e l’anima, al pari del corpo, vanno educati a scegliere il nutrimento giusto. Questo vale oggi più che mai, perché Lucifero ha a disposizione molti mezzi che catturano il vostro tempo e la vostra attenzione, distogliendovi dalle cose di Dio. Prendetevi qualche pausa di silenzio nel rumore delle vostre giornate ed elevate il pensiero a Dio! Basta poco per ristabilire un contatto vitale con la fonte di ogni bene. Avete bisogno della pace, altrimenti soffrite; la pace la trovate in Dio e non nel mondo che non ha pace.

Dio desidera introdurvi nella dimensione dello spirito. Al contrario, Lucifero cerca di imprigionarvi nella sfera dei piaceri egoisti, nella dimensione materiale, fatta di interessi e di beni legati al mondo e alle cose del mondo. In questo campo si muove a suo agio, potendo interferire con le leggi che governano la sfera materiale. Il mondo materiale è il suo regno, popolato da egoisti, indifferenti all’amore di Dio. Non fatevi rinchiudere in questo carcere! Cercate Dio affinché egli vi attiri a sé, nella dimensione più alta dove la sua legge perfetta può rendervi davvero felici.

A questo punto, vorrei porvi alcune domande; vi invito a riflettere e a rispondere con sincerità: quale felicità cercate? Quella che proviene da Dio o quella che il mondo vi offre? Quale è per voi il sommo bene e da chi proviene: da Dio, da voi stessi o dagli altri? Siete liberi o dipendete da qualcuno o da qualcosa per essere felici?

Guardatevi davanti a Dio, prima di rispondere. Cercate di comprendere se la vostra ricerca del bene e della felicità nascono dalla pienezza che sentite in voi perché siete di Dio, o da un vuoto che non sapete come riempire. Esiste l’amore di Dio che riempie e l’amore umano che svuota, perché desidera possedere e basta. Decidete quale amore volete. Se scegliete l’amore di Dio, dovete accettare di vivere secondo le sue leggi, che sono pure come egli è puro; se sarete uniti a lui, egli vi farà comprendere tutta la sua legge che è perfetta e che vi renderà perfetti in Dio. Se sceglierete l’amore del mondo sarete sotto il dominio della materia, con tutto ciò che ne consegue.

Siete liberi di scegliere quali leggi volete rispettare: la legge di Dio o quella del mondo, lo spirito o la carne. Sappiate, però, che Dio non lascerà per sempre che Lucifero si insinui nella creazione per portarla lontana dal Creatore. Dio è Signore dell’universo e riporterà a sé l’intero universo. Perciò, non temete voi che amate Dio! Le vostre sofferenze sono un olocausto gradito a Dio, per mezzo delle quali molti fratelli ottengono misericordia, ma non soffrirete per sempre. Dio interverrà per salvare i suoi fedeli e liberarli dal male.

La creazione sarà tutta nuova, e sarà donata ai figli di Dio. Sarà governata per sempre dalle più sublimi leggi spirituali, le leggi perfette dello Spirito che è la vita. Siate consapevoli che potete abbreviare i tempi dell’intervento di Dio con l’amore, l’offerta e la preghiera. Sono con voi, sono in voi e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”

TwitterGoogle+PinterestFacebook

Scrivici

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Appuntamenti 2017
mare

Qui la Rubrica a cura del nucleo dei medici http://www.fortezzadellimmacolata.org

Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2017

Che Dio vi benedica!!! 
Giugno sab. e dom. 3-4 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS)  
Luglio sab. e dom. 1-2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
LUGLIO dal 12 al 17 viaggio Međugorje (BIH) per i giovani entro i 33 anni 
Vieni, vedi, vivi … Come giovani del Popolo nuovo vi proponiamo giornate di vita, condivisione e preghiera nella nostra Casa-Santuario a Medjugorje,
 iconaRegina della Pace, completamente tuoi - a Gesù attraverso Maria"
 
Agosto mercoledì 2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornata di  preghiera
Agosto dal 13 al 18 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata. Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata.
Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Settembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Ottobre sab. e dom. 30 (settembre)-1 (Ottobre) con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Novembre sab. e dom. 4-5 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
NOVEMBRE dal 29 (Ottobre) al 2 (Novembre) viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Dicembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
DICEMBRE dal 29 al 2 Gennaio viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia