Messaggio di Maria Santissima – Il tempo messianico

Vigilia della solennità dell’Immacolata

 

Messaggio di Maria Santissima – Il tempo messianico

“Carissimi figli,

sono lieta di parlarvi alla vigilia della solennità in cui onorate la mia Immacolata Concezione. Proprio in questa vigilia, il Signore mi manda ad annunciarvi un anno di grazia e di misericordia, ma anche di un duro combattimento contro il regno delle tenebre.

Il 2021 sarà infatti un anno particolare per la Terra e per la “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo” presente su questo pianeta, ed una svolta per l’intero Universo. Esso darà inizio ad un tempo nuovo, un TEMPO MESSIANICO. Si aprirà così una nuova era della storia umana, mai vista fin qui, nella quale mio Figlio manifesterà la sua potenza regale e sacerdotale nella Chiesa di tutto l’Universo. 

La sua manifestazione sarà silenziosa ma molto concreta. Passerà attraverso l’azione del suo popolo e degli strumenti straordinari previsti per questo tempo. Gesù sarà presente più che mai in spirito nella sua Chiesa; ne accompagnerà la testimonianza  in tutto l’Universo con i segni della sua potenza, molto più di quanto avvenne ai tempi degli Apostoli[1] perché oggi la Chiesa è una in tutto l’Universo e la sua forza si è ampliata.

Così avrà inizio la GLORIFICAZIONE DI GESÙ voluta dal Padre, che culminerà nella venuta gloriosa di Gesù alla fine dei tempi. Lo Spirito Santo agirà fortemente nella Chiesa di tutto l’Universo. Porterà ogni credente e l’intero suo popolo ad un livello spirituale sempre più alto e sempre più simile in tutto l’Universo. Così saranno superate le diversità esistenti fra le diverse umanità. Tutti infatti dovranno arrivare alla stessa conoscenza di Dio e delle sue leggi, per mezzo di Gesù Cristo nello Spirito Santo.

In tal modo, la glorificazione di Gesù andrà di pari passo con la RICAPITOLAZIONE in Lui di tutta la creazione. Infatti, mio Figlio attirerà a sé quanti saranno giudicati degni di partecipare alla sua gloria; poi la gloria dei suoi figli si riverserà su tutto il creato, che attende la manifestazione dei figli di Dio, come sta scritto.[2]

Tutto questo non avverrà da un giorno all’altro ma sarà un processo graduale, che permetterà al popolo di Dio di assimilare le grazie potenti di questo tempo. Gli interventi di Dio non sono una magia, ma presuppongono sempre la partecipazione libera e consapevole del popolo agli eventi previsti da Dio. Tuttavia il Signore è padrone del tempo ed è sempre libero di affrettare gli eventi a seconda della risposta e della partecipazione della sua Chiesa. Perciò vi chiedo di impegnarvi sempre di più nel cammino spirituale, affinché il Signore affretti i tempi e abbrevi le sofferenze di tanta parte dell’umanità.[3]

La presenza di Gesù, viva e operante nella sua Chiesa di tutto l’Universo, costringerà Lucifero e le sue schiere ad uscire allo scoperto. Così avrà inizio la battaglia tra il popolo dell’Agnello e il popolo del Dragone, che terminerà con la venuta di Gesù nella sua gloria. Solo allora Lucifero e tutto il suo regno saranno cacciati nelle tenebre eterne, nella dimensione che avranno meritato, mentre la creazione sarà nuova e armoniosa, a misura dei figli di Dio.

Non abbiate paura di affrontare questa battaglia, perché sarà mio Figlio a combatterla insieme alla sua Chiesa di tutto l’Universo. A ciascuno di voi sarà assegnato il compito più adatto alla sua originalità. Se sarete fedeli alla vostra chiamata, nulla vi potrà colpire.

Dico a tutti voi: è il tempo della scelta definitiva. Decidete in quale parte del campo di battaglia volete stare e a quali eserciti appartenere, se a quelli di Dio o a quelli di Lucifero. Nessuno potrà far finta di niente, perché la lotta riguarderà l’intera umanità dell’Universo. Tutti, credenti e non credenti, saranno coinvolti negli eventi cosmici che si profilano all’orizzonte. Non potrete rimanere indifferenti.

Come Madre vi supplico di scegliere Dio e di mettervi sotto la piena autorità di mio Figlio Gesù, prima che sia troppo tardi. Desidero raccogliervi sotto il mio manto per darvi protezione e conforto, ma non potrò fare nulla se mi respingete. Ora è il tempo di decidere, è ancora il tempo della Misericordia. Non abusate della pazienza del mio Signore e convertitevi. Lasciate la vita vuota del mondo che non può darvi la felicità e tantomeno la salvezza.

Il tempo messianico di cui vi parlo è anche tempo di EVANGELIZZAZIONE. Anch’essa si concluderà sulla Terra con la venuta gloriosa di mio Figlio. La Terra è pagana, lontana da Dio, infestata dalla corruzione e dal peccato, asservita al demonio che la spinge verso il baratro. Perciò l’evangelizzazione della Terra è un obiettivo prioritario per l’intero Universo che attende la conversione della Terra. La potente azione di Gesù nella sua Chiesa darà un grande impulso alla conversione della vostra umanità. La presenza di Gesù in mezzo al suo popolo sarà palpabile e così anche la potenza della sua Chiesa di tutto l’Universo, che si amplierà di giorno in giorno.

Lungo i secoli, molti mistici hanno parlato della VENUTA INTERMEDIA DI GESÙ pur non avendo ben chiaro di cosa si trattasse. Ebbene, la presenza in spirito di Gesù in mezzo al suo popolo, di cui vi parlo, sarà proprio la venuta intermedia di Gesù.  Precederà la sua venuta gloriosa nella quale Gesù si presenterà in carne ed ossa come Figlio di Dio e Figlio dell’Uomo. Verrà a giudicare l’umanità e a dividere per sempre la luce dalle tenebre, i figli di Dio dai figli di Satana. Stabilirà definitivamente il Regno di Dio e lo offrirà al Padre nello Spirito Santo. Introdurrà i figli di Dio nella creazione nuova che il Padre avrà preparato per loro.

Le cose di cui vi parlo sono grandi e tremende per coloro che non credono ma piene di speranza e di amore per quanti le attendono con fede. Le antiche promesse dei profeti di Israele si compiranno pienamente. I semi di santità e di giustizia seminati, spesso con fatica e dolore, dai santi di tutti i tempi e di tutti i pianeti, daranno il loro frutto eterno. L’albero della vita fiorirà per sempre nel giardino di Dio che è la nuova creazione. Dio sarà tutto in tutti. Affrettatevi, figli miei, ad entrare fin da ora in questo grande piano di Dio.

Nell’evangelizzazione dell’Universo e della Terra in particolare, avrà grande importanza il SEGNO che vi ho donato e che molti di voi già portano.[4] Esso esprime il trionfo del mio Cuore Immacolato nella Chiesa di tutto l’Universo. Il trionfo del mio Cuore è preludio del trionfo di mio Figlio, perché io sono la Regina dell’Universo. È anche il passaggio obbligato per il popolo di Dio dalla vecchia alla nuova creazione. Il mio Cuore sta al centro della Croce perché io sono la Corredentrice dell’umanità. Le stelle che circondano il mio Cuore sono i miei figli di tutto l’Universo, perché io sono Madre dell’umanità.

Il segno che vi ho dato racchiude la mia potenza di Regina, Corredentrice e Madre dell’umanità. Il mio compito in questo tempo è di custodire la Chiesa di tutto l’Universo e prepararla alla venuta gloriosa di mio Figlio alla fine dei tempi, ma anche alla sua venuta intermedia in questo tempo. La mia presenza e la mia opera in mezzo a voi accompagneranno la glorificazione di mio Figlio e quella del suo popolo in questo tempo messianico.

Questo segno è già diffuso in tutto l’Universo e deve essere diffuso sulla Terra, per mezzo della Chiesa di Gesù Cristo presente su questo pianeta. Sarà il segno dell’appartenenza al popolo di tutto l’Universo. Sarà potente e produrrà frutti di conversione e guarigione, contribuendo così all’evangelizzazione della Terra. La potenza del segno sarà anche la manifestazione della potenza della Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo. Insieme al segno, saranno importanti le due preghiere di consacrazione che vi sono state date da San Michele arcangelo nel 2007.[5] Esse assumono in questo tempo tutta la loro grandezza, perché riassumono le preghiere dell’intero popolo dell’Universo a mio Figlio e a me.

Prometto a quanti porteranno con fede il segno e pregheranno le preghiere di consacrazione che vi ho indicato, la conversione e la guarigione dello spirito, dell’anima e del corpo. Sarò loro vicina e li proteggerò con la mia potenza di Regina, Madre e Corredentrice. Ricompenserò con molte grazie quanti diffonderanno il segno ed insegneranno ad altri le preghiere di consacrazione. Così mi aiuterete nella mia opera e fin ora vi ringrazio.

Siate forti, figli miei, e siate sempre umili. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo

[1] Cfr. Mc 16, 20

[2] Cfr. Rm 8, 19-22

[3] Cfr. 2Pt 3, 11-15

[4] Si riferisce alla croce che i membri della Fondazione “Fortezza dell’Immacolata” già portano da alcuni anni e che la Madonna stessa ha indicato, attraverso Stefania Caterina. Ne troverete la descrizione su questo sito nella pagina Il Segno è una croce…”.

[5] Si tratta della preghiera di consacrazione alla Madre e Regina dell’Universo e la preghiera di consacrazione a Gesù Cristo Re dell’Universo. Le troverete su questo sito nella pagina “Consacrazioni e preghiere”

Il Segno è una croce…

Consacrazione a Maria, Madre e Regina dell’universo

Consacrazione a Gesù Cristo, Re dell’universo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi