(tratto dal libro “Riscrivere la Storia – vol. I – Nel pensiero di Dio”, pag. 111-112; Ed. Luci dell’Esodo)

 

Messaggio dello Spirito Santo del 16 gennaio 1999

“E’ importante che comprendiate cos’è la vostra vita. Che cos’è una vita? Qual è lo scopo, il senso, la dignità di una vita? Qual è la verità di una vita? La maggior parte degli uomini pensa alla propria esistenza in modo egoistico, come a qualcosa che gli appartiene. Ogni uomo si ritiene padrone assoluto della sua vita, ritiene di poterne disporre a piacimento, secondo i suoi desideri che spesso sono sporchi, e comunque secondo la sua volontà.

Dio non avrebbe avuto bisogno di creare l’uomo. Dio basta a se stesso e non ha bisogno della creatura perchè EGLI È. Egli ha in sé la pienezza della vita e non ha bisogno di nulla; tuttavia crea. Infatti, la vita ha lo scopo di creare a sua volta la vita, altrimenti la vita è morta in se stessa: una vita che non genera vita genera morte, muore in se stessa.

Vi porto l’esempio di una pianta: osservate come il vento porta la semenza così che da una pianta può nascerne un’altra a molti chilometri di distanza, perchè il vento trasporta il seme che genera. Così avviene per voi. Io sono il vento della vita: trasporto il vostro seme perché altre vite siano generate. Se vi abbandonate a me, io rendo la vostra vita capace di generare altre vite, e di risvegliare la vita in altre anime che stanno in diversi luoghi, compreso il purgatorio.

 Il fine assegnato da Dio a ogni vita è quello di generare, di farsi strumento affinché un’altra vita nasca e generi a sua volta, e così via ininterrottamente. Non parlo solo della vita fisica ma anche di quella spirituale che è altrettanto importante. Spetta a Dio dare la vita ma voi collaborate con lui, collaborate nell’aiutare altri a trovare la via verso il Signore, a elevarsi. Così li aiutate a vivere. Perché un uomo non nasce soltanto quando una donna lo dà alla luce; l’uomo nasce veramente quando sente Dio, quando ne intuisce la presenza misteriosa al di sopra di lui. Questa è la vita! Gesù ha detto che la vera vita sta nel conoscere il Padre. Finché l’anima non conosce il Padre, non ha la vita in sé, perché il seme che il Padre ha posto in voi al momento del concepimento non può svilupparsi e fiorire; resta chiuso e non può generare, non può essere trasportato lontano come fa il vento col seme delle piante.

 

Vi chiedo di non considerare mai la vostra vita inutile e vuota, né di pensare che vi appartenga. Voi siete così importanti nel piano di Dio! Ogni vostra risposta è un passo per molti altri; ogni vostro sì a Dio è un respiro per il vostro prossimo, è il respiro della vita. Ogni vostro passo avanti vi dà la possibilità di entrare sempre più nella vita. Se non camminate, se vi fermate, la vostra anima muore in se stessa, soffoca la vita che porta in sé. Dovete comprendere quale importanza fondamentale ha la vostra vita nel progetto della salvezza.

Vi prego di capire queste cose e di metterle in pratica perché oggi, purtroppo, gli uomini della Terra stanno profanando la vita, la stanno distruggendo in se sessi e negli altri, stanno distruggendo la dignità della vita e questo è molto grave, è il peccato più grave agli occhi di Dio. Non esiste peccato più grave di quello di togliere la vita e non solo in senso fisico: impedire a una persona di vivere secondo il disegno di Dio, ostacolandola e soffocando gli impulsi divini in lei, equivale a un omicidio; tanti, purtroppo, lo commettono.

Vi invito a essere figli della luce, figli di Dio! Permettete che la vita di Dio cresca in voi e donatela agli altri. Questo è il vostro primo compito.

Vi benedico nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo”.

Iscriviti alla newsletter!

cerca

Ultime pubblicazioni

  • Messa vespertina nella vigilia della Domenica di Pentecoste

    Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo A cura di Mauro Messa vespertina nella vigilia della Domenica di Pentecoste Gl 3,1-5; Sal 103; Rm 8,22-27; Gv 7,37-39

  • Un passaggio cosmico

    (dal libro “Verso la Nuova Creazione – vol. V, anni dal 2014 al 2017”, pag. 35) Messaggio dello Spirito Santo del 15 maggio 2016 – Solennità di Pentecoste “Figli miei carissimi, popolo mio, oggi desidero benedirvi e avvolgervi con la mia luce. Il fuoco del mio amore scenda su di voi come è sceso nella…

  • Siete gli apostoli di questo tempo

    (tratto dal libro “Verso la Nuova Creazione – vol. V, anni dal 2014 al 2017”, pag. 59; Ed. Luci dell’Esodo)   Messaggio di Gesù dell’8 gennaio 2017 – Battesimo del Signore “Miei cari figli, è giusto che oggi io vi benedica perché desiderate rinnovare le promesse del vostro battesimo. Ogni volta che fate questo, la…

Archivi