(tratto dal libro “Verso la Nuova Creazione – vol. II, anno 2012”, pag. 70; Ed.  Luci dell’Esodo)

Messaggio di Gesù del 20 giugno 2011

“Vi benedico, figli, e desidero oggi parlarvi del grande mistero della SS. Trinità, che proprio ieri avete ricordato nella Liturgia. È il mistero per eccellenza, che molti hanno cercato di penetrare lungo i secoli, senza riuscirvi. Perché? Perché non si può penetrare questo grande mistero con la forza della ragione. Esso va semplicemente accolto nello spirito, senza discussioni. Questo non vuol dire, però, che non dobbiate comprenderlo; al contrario, siete chiamati ad entrare nel mistero della SS. Trinità, non da voi stessi, ma per mezzo di quella conoscenza sublime, che Dio concede a coloro che lo cercano con cuore semplice e sincero. Desidero spiegarvi alcune cose, per aiutarvi a comprendere. Vi indicherò alcuni punti che vi saranno utili per riflettere, e per avvicinarvi al mistero di Dio Trino e Uno, la cui vita riempie l’universo.

 

 

  • Sappiate, innanzitutto, che il mistero della SS. Trinità si rivela nella vita che si dona.Non è qualcosa di oscuro e inaccessibile, riservato a pochi. No, figli, il mistero di Dio non è altro che lo svelarsi della vita che si dona a voi. In Dio la vita abbonda, ed è a disposizione di ogni creatura che la desideri in sé.  Il mistero della vita resta nascosto all’uomo, solo se questi non entra nel rapporto profondo con Dio, che è la fonte della vita. Ma se l’uomo ama Dio e si dona a lui con fede, allora riceve la sapienza per comprendere la vita divina. Ecco allora che il mistero diventa luce, perché la vita di Dio è luce. Tutti voi siete chiamati a comprendere cosa sia la vostra vita, e quale valore inestimabile essa racchiuda, non solo per voi stessi ma anche per il vostro prossimo. Essa è irradiazione della vita divina, opera dell’infinito amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, che imprimono costantemente in voi le leggi divine che vi guidano al bene. Più sarete uniti a Dio, più vi saranno note le sue leggi, ed il mistero della vita trinitaria si aprirà con naturalezza davanti a voi. Allora conoscerete le Tre Persone divine, le percepirete agire in voi, ne gusterete la presenza e l’amore.

Così come Dio si dona a voi, anche voi siete chiamati a donarvi a lui. Tante volte vi ho parlato dell’offerta della vita attraverso il Cuore Immacolato di mia Madre. Anche oggi vi ripeto che non riuscirete a gustare la vita in pienezza, se la tratterrete nelle vostre mani. Nessuna creatura è in grado di indirizzare la propria vita secondo le leggi di Dio, se non si offre a Dio. Offrire la vita a Dio significa permettergli di trasformare la vostra esistenza, di modificare gli atteggiamenti negativi che vi condizionano  e di rinnovare i vostri pensieri. In una parola, vuol dire passare dalla morte alla vita, dal non-essere all’essere, pieno e perfetto. Non temete, perché se Dio vi chiede qualcosa, è solo per darvi in cambio qualcosa di migliore. Se gli date la vostra vita, talvolta così fragile e malata, la riavrete integra e perfetta, così come era quando è uscita dalle sue mani, come era prima che le esperienze negative della vita, e le vostre scelte sbagliate la indebolissero. Vi invito ancora una volta a riflettere, e a decidere di donarvi sinceramente a Dio.

  • Il mistero della SS. Trinità si rivela nell’amore che si comunica. Dio esce continuamente da se stesso per donarsi. Il Padre ama il Figlio, si dona a lui e lo manda a voi; nel suo nome, ricevete dal Padre lo Spirito Santo. Il Figlio ama il Padre e gli offre se stesso; compie l’opera risanatrice della redenzione, eleva continuamente al Padre l’intera creazione nella potenza dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo ama il Padre ed il Figlio ed è amato da entrambi; da entrambi discende e tocca con il suo amore tutta la creazione; il suo amore raggiunge ogni angolo dell’universo e ogni creatura. Tocca più profondamente l’uomo, si rivela al suo spirito; poi ritorna al Padre e al Figlio. Questa  spirale d’amore fra le Tre Persone divine, che è incessante e coinvolge ogni cosa creata, è il vortice trinitario[2], mediante il quale la SS. Trinità agisce nella creazione e nell’uomo. In ciascuno di voi, l’azione delle Tre Persone si ripropone in maniera identica: il continuo scambio di amore e donazione fra il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, e la loro azione nel vostro spirito, genera in voi il vortice trinitario, dal quale ricevete vita e benedizione.

Se accettate di essere assorbiti dal vortice dell’amore trinitario, che opera in voi e attorno a voi, entrate pienamente nel mistero della SS. Trinità, e ne comprendete l’essenza stessa che è amore.  Potete giungere a questo mediante la vita offerta a Dio nella fede, nella speranza e nell’amoreNon occorre essere molto intelligenti ed eruditi, perché un cuore semplice che ama Dio, entra nel mistero di DioSappiate che il più grande desiderio della SS. Trinità è quello di lasciarsi conoscere e amare dall’uomo. E se l’uomo, a sua volta, desidera essere conosciuto e amato dal suo Creatore, l’amore di Dio e quello dell’uomo si vengono incontro, per unirsi nella reciproca donazione. Questo apre il vostro essere alla vera conoscenza di Dio, che sta ben al di sopra della scienza umana, e di qualsiasi studio teologico sulla SS. Trinità.

  • Il mistero della SS. Trinità si rivela nella luce che vi illumina. Dio vi dona la sua luce che è forza e intelligenza; essa dischiude ai vostri occhi il senso della vita, ed illumina i passi che dovete compiere verso il bene. Dio è luce infinita,[3]e con la sua luce vi attira a sé, vi circonda e vi sovrasta, affinché lo possiate conoscere. La luce di Dio non è un’immagine poetica, ma è una forza di natura spirituale e fisica che porta in sé la vita, perché è vita.Dio desidera donarvi la sua luce. Se siete disposti ad accoglierla, comprenderete profondamente chi è Dio, e che cosa egli può fare per la vostra vita. Questa luce vi svelerà pienamente l’azione trinitaria, al di là del limite della vostra natura umana. La luce della SS. Trinità, infatti, ha il potere di elevare la vostra intelligenza interiore, fino a farle toccare le vette più alte, indipendentemente da quanto siate in grado di conoscere razionalmente. La conoscenza interiore non ha nulla a che fare con quella scolastica o intellettuale, perché nasce dal vostro spirito, che è creato per conoscere e amare Dio. Egli sa come risvegliare questa conoscenza, a patto che gli permettiate di farlo.
  • Il mistero della SS. Trinità si rivela nella comunione. Le Tre Persone della SS. Trinità vivono tra di loro la comunione perfetta; essa è il modello che dovete seguire nel vostro rapporto con Dio e fra di voi. Cos’è la comunione? Non è un semplice rapporto di affetto o di amicizia; essa implica la capacità di donare se stessi per gli altri. Il fondamento della vera comunione è il dono di se stessi, e non la simpatia o la semplice compassione.Perciò, se accettate di donare la vita a Dio, potete entrare in comunione con lui. Se donate la vita a Dio per il prossimo, siete capaci di vivere la comunione col prossimo.

Questa comunione forma il popolo di Dio. Esso non è semplicemente un insieme di persone che ricercano un comune ideale ma un corpo, le cui membra sono profondamente unite fra loro, e ricevono e donano la stessa vita che viene da Dio. Non cercano il proprio tornaconto, in un’ egoistica ricerca del benessere, bensì offrono se stessi a Dio gli uni per gli altri, per arrivare insieme a conoscere Dio, il sommo Bene, dal quale discende la felicità. Sì, figli, la felicità non vi giunge mai per se stessa, né per se stessa va cercata. Essa è il frutto dello Spirito, e deriva dalla sincera dedizione a Dio e agli altri. Non sarete mai felici se ricercherete la felicità fine a se stessa,magari servendovi di qualche metodo umano. Lo sarete, invece, se cercherete Dio, dal quale scaturisce la pienezza della vita che è la vera felicità.

La comunione autentica vi svela in pienezza il mistero della SS. Trinità, poiché la donazione reciproca, che è fonte di comunione, è l’essenza stessa della vita che scorre fra le Tre Persone divine. Perciò la comunione dei santi rende manifesta l’azione della SS. Trinità, ed è una forza immensa che agisce nell’universo. Quando vi offrite sinceramente a Dio, lo Spirito Santo vi unisce in comunione con Maria SS., gli angeli, i santi, i giusti di ogni tempo che vivono nel cuore di Dio. Uniti in questa comunione, voi manifestate all’intero universo, ai vivi come ai defunti, l’amore e la potenza di Dio Trino e Uno, e comprendete sempre di più il mistero della SS. Trinità che è amore.

  • Il mistero della SS. Trinità è rivelato pienamente in me. Quel che ho detto ai miei contemporanei, dico anche a voi: sono venuto sulla terra come buon pastore, per pascere il mio gregge e donare la vita alle mie pecorelle. Sono venuto perché abbiate la vita, e l’abbiate in abbondanza. [4] Quale vita? Non certo quella che il mondo vi propone, ma la vita della SS. Trinità. Se mi amate e desiderate seguirmi sulla mia via, che non è facile ma è sicura, troverete la vita. Potrete finalmente spegnere quella sete di amore che vi tormenta, che non riuscite mai a soddisfare, e che tante volte vi porta su strade tortuose e infide. Io sono l’amore che si dona a voi. Sono la luce che il Padre ha mandato nel mondo per mostrarvi la strada vera. Sono il Maestro che non inganna, l’amico che non tradisce, il compagno che non ferisce. Sono il seme della vita che germoglia dentro di voi, se mi accogliete e volete condividere con me il cammino in questa vita e oltre la vita, perché io non vi lascio neppure dopo la morte. Il mio amore vi segue sempre e ovunque.

Tante volte mi chiedete di aiutarvi ad amarmi di più, e fate bene! Ma oggi sono io che vi chiedo qualcosa: vi chiedo di lasciarvi amare da me fino in fondo. Lasciatevi amare da me!  Non abbiate paura di mostrarmi le vostre ferite, io sono il Medico che vi guarisce. Non volto la faccia di fronte alle vostre piaghe, le ho già prese su di me, non ricordate? Sulla croce ho portato le vostre ferite e le ho curate col balsamo del mio amore. Volete fare qualcosa per me? Allora permettetemi di fare qualcosa per voi.

Il Padre mi ama, e mi ha mandato nel mondo con la potenza dello Spirito Santo, che opera in me e con me. Mi ha inviato perché vi rivelassi la vita della SS. Trinità, che è la vita vera ed eterna, e per introdurvi in questa vita. Io amo il Padre e gli rendo testimonianza, vi unisco a me per condurvi a lui. Lo Spirito Santo mi ama e mi rende testimonianza, vi comunica i miei pensieri, prega in voi. Vi unisce a sé per portarvi a me, affinché io vi unisca al Padre. Ecco la meravigliosa opera della SS. Trinità in voi! È un’azione incessante e potente, è il vortice dell’amore sublime e purissimo, che molti purtroppo non conoscono perché lo rifiutano.

Potete conoscere Dio Trino ed Uno solo se conoscete me, perché  io sono la Via, la Verità e la Vita.[5] Non vi è data altra strada per arrivare al vero Dio. La conoscenza, se è autentica, è sempre amore: non si conosce se non ciò che si ama. Per questo, non potete conoscere Dio Trino ed Uno se non amate me, e se non mi riconoscete come Figlio di Dio e vostro Salvatore. Non potete amare Dio senza di me, e se non lo amate non lo conoscete. Più sarete uniti a me, più amerete il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Conoscerete la SS. Trinità, e la sua vita esploderà in voi, darà frutto duraturo, sarà una vera testimonianza di risurrezione, quella che il mondo attende dai figli di Dio.

Vedete, dunque, che la vita in Dio è semplice, perché Dio è semplice. Egli ama e si lascia amare, gioisce del vostro bene, vi soccorre quando soffrite, vi perdona quando sbagliate. Fate così anche voi, fatelo nei confronti di voi stessi e del vostro prossimo. Questa è la vita di Dio, questo è il grande mistero che avvolge l’universo, quello della SS. Trinità; esso non è altro che vita e amore. Entrate in questa vita attraverso di me e con me, e comprenderete questo grande mistero; ve lo prometto.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”

[1] Cfr Mt 25, 14-30

[2] Ho parlato diffusamente del vortice trinitario nel libro “Oltre la grande barriera” cap. 1 e cap. 12

[3] Cfr 1Gv 1, 5

[4] Cfr Gv 10, 10

[5] Cfr Gv 14, 6

Iscriviti alla newsletter!

cerca

Ultime pubblicazioni

  • Come agisce la Santissima Trinità verso di noi

    Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo Riflessioni a cura di Stefania Caterina e P. Tomislav Vlašić 22.09.2015  

  • Corpus Domini

    Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo A cura di Mauro Es 24, 3-8; Sal.115; Eb 9, 11-15; Mc 14, 12-16. 22-26.    

  • L’ultima Cena del Signore

    Messaggio di San Giovanni Apostolo dell’11 giugno 2020 (La versione integrale di questo messaggio la potete trovare su questo sito e nel libro“Verso la Nuova Creazione – vol. VII anno 2020”, pag. 85; Ed. Luci dell’Esodo, www.lucidellesodocom) “Fratelli carissimi, vi benedico in questo giorno così grande per la Chiesa di Dio sparsa nell’Universo. Sulla Terra…

Archivi

Verified by MonsterInsights