Camminate sulle orme dei santi, in comunione con loro – Vivete già nella Pentecoste cosmica

image_printStampa

29 giugno 2021- Solennità dei SS. Pietro e Paolo apostoli

 

Messaggio di San Pietro apostolo  – Camminate sulle orme dei santi, in comunione con loro


In questo tempo, tutta la Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo attraversa una fase di grande dinamismo, perché la VENUTA INTERMEDIA DI GESÙ sulla Terra pone tutti noi in un cammino esigente e dinamico. Anche noi santi, che ci troviamo già nella luce di Dio, partecipiamo in spirito all’azione di Gesù sulla Terra soccorrendo il popolo, come vi ho appena detto, ma anche affiancando Gesù nell’aprire il cuore degli uomini. Noi possiamo infatti aiutare il cuore degli uomini ad aprirsi a Dio, a sbocciare come un fiore.

“Carissimi fratelli e sorelle,

vi saluto con l’amore di Dio e vi porto la sua pace. Insieme a mio fratello Paolo, desidero abbracciarvi tutti e ringraziare questo popolo per il cammino che ha compiuto, per le prove che ha superato e per la fedeltà che ha dimostrato verso Dio

Voi ci proclamate apostoli, posti da Dio a fondamento della Chiesa[1] e lo siamo stati davvero: attraverso le nostre parole, gli scritti e il sangue versato per Cristo, abbiamo contribuito a edificare la Chiesa che nostro Signore Gesù Cristo ha fondato. È sempre Lui che compie l’opera e noi partecipiamo, nella misura in cui siamo aperti a ricevere il suo amore e la sua potenza.

Tutti noi apostoli e santi di ogni tempo e di ogni luogo, abbiamo lasciato dietro di noi una scia di luce, fede, speranza e amore e voi ora dovete camminare sulle nostre tracce. È importante che comprendiate che i santi non sono statici nel Cielo, pedine immobili nella scacchiera dell’eternità. Al contrario, tutti noi – apostoli, martiri e profeti – siamo in perpetuo movimento perché coinvolti nella dinamicità dell’azione dello Spirito Santo. Completiamo tutto ciò che i vivi e i defunti in difficoltà non riescono a compiere come vorrebbero. Li aiutiamo e siamo loro vicini nella fatica, affinché portino a compimento tutto ciò che Dio affida loro.

La nostra preghiera di intercessione è continua davanti al trono di Dio. Deve esservi di conforto il sapere che non siete soli. Non abbiate timore: Dio non guarda i risultati ma guarda invece la buona volontà, l’impegno e l’amore che mettete in ciò che fate. Dovunque vive un uomo di buona volontà che ama Dio e Gesù Cristo suo Figlio, là arrivano sempre la nostra preghiera e la nostra intercessione e così non siete mai abbandonati.

In questo tempo, tutta la Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo attraversa una fase di grande dinamismo, perché la VENUTA INTERMEDIA DI GESÙ sulla Terra pone tutti noi in un cammino esigente e dinamico. Anche noi santi, che ci troviamo già nella luce di Dio, partecipiamo in spirito all’azione di Gesù sulla Terra soccorrendo il popolo, come vi ho appena detto, ma anche affiancando Gesù nell’aprire il cuore degli uomini. Noi possiamo infatti aiutare il cuore degli uomini ad aprirsi a Dio, a sbocciare come un fiore.

Per questo vi chiedo di essere molto uniti ai santi. Innanzitutto al santo del giorno, perché nel giorno in cui viene celebrato, il santo riceve da Dio un particolare potere di intercessione per tutti voi. In realtà, ogni giorno si celebrano in Cielo migliaia di santi. Voi ne ricordate uno o più di uno, ma nel loro ricordo vive quello di tutti gli altri che nessuno conosce al di fuori di Dio; molti santi sono rimasti anonimi sulla Terra come in altre parti dell’Universo. Però tutti in quel giorno ricevono un grande potere di intercessione e vi sono particolarmente vicini.

Dopo i santi del giorno, ricordatevi dei vostri santi patroni dei quali portate il nome o che sentite particolarmente vicini e avete eletto a vostri protettori; questi intercedono per voi continuamente e non solo nel giorno in cui li celebrate. Infine, ricordatevi di tutti i santi anche di quelli sconosciuti, perché tutta la Chiesa nell’Universo è in movimento ed è unita più che mai per fronteggiare le forze del Male. Mettetevi dunque al più presto in cammino sulle orme dei santi.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

Messaggio di San Paolo apostolo

 

Vivete già nella Pentecoste cosmica

 

Voi state già vivendo nel tempo della PENTECOSTE COSMICA. Essa è già iniziata ma ha avuto una forte accelerazione dopo la proclamazione dell’esistenza anche sulla Terra della “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo”, che avete fatto nel 2018. Il vostro era l’ultimo pianeta a ricevere l’annuncio dell’esistenza e dell’azione di questa Chiesa. Perciò la Pentecoste cosmica è già in atto ed il Signore procede con la sua potente azione. Questa Pentecoste ha preparato negli anni scorsi la venuta intermedia di Gesù ed ora prepara anche la sua venuta gloriosa alla fine dei tempi. Nel momento in cui Cristo ritornerà glorioso, la Pentecoste sarà un evento cosmico grandioso e visibile a tutti.

 

“Carissimi fratelli e sorelle,

desidero aggiungere da parte mia che ciò che veramente conta agli occhi di Dio è l’amore che avete per Lui.[2] Sapete bene come mi sono comportato nei confronti della Chiesa di Gesù Cristo prima della mia conversione: ho perseguitato e fatto imprigionare molti dei miei fratelli cristiani, li ho disprezzati; ciononostante, il Signore mi ha chiamato a servirlo.[3] Ha considerato il mio sì al momento del concepimento e ha visto in anticipo l’amore che da quel momento in poi avrei avuto per Lui: un amore forte e incrollabile.

Proprio perché prima avevo perseguitato il Signore, non avrei più potuto tornare indietro. Avevo sperimentato cosa succede quando si perseguita Gesù[4]: si vive nell’inferno, come accadeva a me quando perseguitavo la Chiesa. Per questo l’amore verso Gesù è rimasto in me stabile e non mi sono mai tirato indietro. Non ho rinnegato il Signore, come aveva fatto Pietro, perché lo avevo già rinnegato prima della mia conversione e dopo non l’ho fatto mai più.

Chiedo a tutti voi di avere lo stesso amore forte e generoso verso Gesù. L’amore per Lui è l’unica garanzia per voi di un amore sincero verso il Padre ma anche del dono dello Spirito Santo. Il Padre, infatti, concede questo dono solo ai veri seguaci di Cristo che lo amano, lo accolgono e lo riconoscono per quello che è: il Signore dell’Universo, il Figlio del Dio Altissimo. Cercate di coltivare molto l’amore verso Gesù. Ora è il tempo in cui la Chiesa deve esprimere questo amore in tutto l’Universo e specialmente sulla Terra, dove le false religioni e la falsa Chiesa non manifestano questo amore.

Dovete tenere alto il vessillo di Cristo: non solo la sua Croce e risurrezione ma anche quello dell’amore per Lui che vi spinge verso tutto e verso tutti, che vi rende capaci di abbracciare amici e nemici e vi fa rendere migliore l’umanità che soffre.[5]

Io prego per voi insieme a tutti i santi; come vi ha detto Pietro, siamo tutti in azione in questo tempo. Comunichiamo al vostro spirito il frutto di quanto abbiamo fatto e sperimentato mentre eravamo nel corpo.  Così, da spirito a spirito, passa l’immensa ricchezza di Dio attraverso le generazioni dei santi.

Non pensate che la comunicazione tra voi e noi avvenga soltanto quando vi parliamo come stiamo facendo ora: noi comunichiamo al vostro spirito tutto quello che il Signore ci permette anche quando non ne siete coscienti, quando dormite o siete impegnati nelle vostre attività. Continuiamo ad alimentare il vostro spirito, trasmettendovi la nostra potenza e l’esperienza vissuta anche nelle prove che abbiamo superato. Siate perciò uniti a noi come noi lo siamo a voi ed allora la Chiesa di tutto l’Universo sarà invincibile e risplenderà come la vera sposa di Cristo.

Voi state già vivendo nel tempo della PENTECOSTE COSMICA. Essa è già iniziata ma ha avuto una forte accelerazione dopo la proclamazione dell’esistenza anche sulla Terra della “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo”, che avete fatto nel 2018. Il vostro era l’ultimo pianeta a ricevere l’annuncio dell’esistenza e dell’azione di questa Chiesa. Perciò la Pentecoste cosmica è già in atto ed il Signore procede con la sua potente azione. Questa Pentecoste ha preparato negli anni scorsi la VENUTA INTERMEDIA DI GESÙ ed ora prepara anche la sua venuta gloriosa alla fine dei tempi. Nel momento in cui Cristo ritornerà glorioso, la Pentecoste sarà un evento cosmico grandioso e visibile a tutti.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”

[1] Cfr. Ap 21, 14; Ef 2, 19-21

[2] Cfr. 1Cor 13, 1-13

[3] Cfr. At 9, 1-19

[4] At 9, 3-4

[5] Cfr. Rm 12, 9-21

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi