Verrà il Signore con tutti i suoi Santi

image_printStampa

Vigilia della Solennità di tutti i Santi

Messaggio di San Michele Arcangelo – Verrà il Signore con tutti i suoi Santi

 

“Carissimi fratelli e sorelle della “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo”, pace a voi!

Il Signore, Dio Onnipotente, mi manda a voi in questo vostro delicato e decisivo passaggio.

La scomunica che ha colpito Padre Tomislav[1] ha colpito inevitabilmente tutti voi. Il Signore Gesù, unico Capo della Chiesa, ha ritenuto il giudizio emesso dalla Chiesa Cattolica nei vostri riguardi superficiale, affrettato e privo di misericordia; in sostanza, un GIUDIZIO INGIUSTO. Come tale, non ha alcun valore agli occhi di Dio. Infatti, ciò che Dio ha ritenuto ingiusto non può stare davanti a Lui che è il Giusto per eccellenza. L’ingiustizia umana non può reggere di fronte alla Giustizia.

La Chiesa Cattolica, attraverso la gerarchia che la rappresenta, ha ritenuto queste rivelazioni in contrasto con la dottrina cristiana e motivo di scandalo per i fedeli. Così facendo, si è separata dal cammino di questo popolo e dalla Chiesa di tutto l’Universo. Le conseguenze di questa scelta saranno gravi e inevitabili.

 

La “Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo” continuerà il suo cammino in tutto l’Universo. Crescerà e si manifesterà sempre di più agli occhi di tutta l’umanità. Sulla Terra, in particolare, si rivelerà a quanti sono di buona volontà. Molti cattolici si sentono schiacciati dal sistema gerarchico; inoltre, non comprendono più la direzione che questo papato sta imprimendo alla Chiesa Cattolica. Non va meglio nelle altre confessioni cristiane, frammentate e spesso contrapposte fra loro. Inoltre, molti sistemi opprimono la vostra umanità: sistemi politici, economici e religiosi che schiacciano i piccoli e incensano i potenti. Creano confusione e smarrimento, aprendo così la strada al demonio e ai suoi seguaci. L’odio e la perversione di Lucifero regnano sulla Terra.

Le persone, smarrite di fronte a tanta confusione, volgeranno gli occhi a questa Chiesa, per trovare in essa sostegno, insegnamento e riparo nei giorni bui che attendono la Terra. Lucifero sta sferrando l’ultimo attacco contro Dio e contro i figli di Dio, nell’illusione di vincere la sua battaglia e conquistare l’Universo. Ha chiamato a raccolta sulla Terra i suoi eserciti sparsi sui pianeti ribelli a Dio, perché è sulla Terra che il Signore tornerà glorioso e qui si svolgerà l’ultimo e conclusivo scontro tra luce e tenebre.

Anche Dio sta preparano i suoi eserciti: la Chiesa presente in tutto l’Universo scenderà con potenza dal Cielo, unendosi alla Chiesa della Terra per affrontare insieme l’ultima battaglia. La santità di Dio si manifesterà per mezzo della sua vera Chiesa. Sarà per ora una discesa nello Spirito Santo, non visibile agli occhi, ma estremamente potente. Sarà la Pentecoste cosmica, preludio alla venuta gloriosa di Cristo. Così il Regno di Dio si stabilirà saldamente fra di voi, e tutti sarete rafforzati ed elevati nella vita di santità.

Poi, nel giorno glorioso del ritorno di Cristo sulla Terra, la Chiesa di tutto l’Universo si manifesterà apertamente e sarà visibile a tutti. Gloriosa e senza macchia, affronterà il popolo delle tenebre. Tutto si manifesterà nella sua luce vera. Nessuno potrà nascondersi. A nulla serviranno i sistemi e le strutture umane, le ideologie e i falsi idoli. Il Signore verrà con i suoi Santi di tutti i tempi e di tutti i pianeti, accompagnato dalle schiere angeliche, per liberare il suo popolo e gettare nelle tenebre eterne Lucifero e i suoi seguaci. Il suo ritorno farà tremare l’Universo.

Fino ad allora, la Chiesa di tutto l’Universo sarà solo in parte visibile: per giustizia, la vedranno i puri di cuore ed i poveri in spirito. Dio li chiamerà, li radunerà e li orienterà verso la sua vera Chiesa. Le altre organizzazioni, che si definiscono “Chiesa” ma che non sono tali agli occhi di Dio, rimarranno deserte.

Nessun ipocrita arrogante varcherà le porte della Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo. L’azione di Dio, unita a quella della sua Chiesa, indebolirà progressivamente gli eserciti di Lucifero: i potenti corrotti, i prepotenti, gli idolatri, i violenti e quanti avranno fatto dell’egoismo il proprio dio, saranno messi da parte. 

Il Signore mi ha chiamato ad essere il Precursore della sua venuta gloriosa.  A me spetta la responsabilità di radunare il suo popolo da tutto l’Universo e di proteggerlo dal male. Lo farò con la potenza che Dio mi ha concesso. Sono il suo servo che desidera solo compiere il suo dovere davanti a Dio e all’umanità. Nessun uomo potrebbe sopportare il peso di questa responsabilità, perché la battaglia fra bene e male sarà di proporzioni cosmiche. Le mie schiere angeliche sono pronte e saranno al fianco del popolo di Dio.

Domani celebrerete la solennità di tutti i Santi. Vi invito ad entrare in un rapporto vivo con loro in questo tempo. Così la loro presenza accanto a voi, specialmente nelle Celebrazioni eucaristiche, sarà sempre più viva e palpabile. Non mi riferisco soltanto ai Santi del Paradiso, ma a tutti coloro che vivono per Cristo e in Cristo su tutti i pianeti abitati. Insieme formate un unico Corpo perché uno solo è lo Spirito che vi unisce.

Il Signore attende dalla sua Chiesa di tutto l’Universo un impegno sempre maggiore nella battaglia contro il demonio e le sue schiere. Vi invito ad intensificare la vostra opera di evangelizzazione della Terra, utilizzando i mezzi spirituali che vi sono stati indicati in questi anni:

  • il Battesimo in Spirito Santo e fuoco;
  • l’offerta e la preghiera per i sofferenti, gli ultimi e i dimenticati, i moribondi e i defunti. Offrite a Dio Padre, per mezzo di Gesù Cristo nello Spirito Santo, le sofferenze dei figli di Dio e le vittime del male, specialmente della pandemia che affligge la Terra. Chiedo ai sacerdoti di questa Chiesa di assolvere in spirito quanti sono in punto di morte e quanti desiderano pentirsi; lo Spirito Santo provvederà a far giungere ai destinatari il frutto della vostra azione. Dio vi ricompenserà;
  • il perdono e la preghiera verso tutti, amici e nemici, secondo l’insegnamento del nostro Maestro e Signore Gesù Cristo;
  • la preghiera incessante per i governanti della Terra di buona volontà, che sinceramente desiderano il bene dei popoli;
  • la comunione con gli strumenti straordinari e con tutta la Chiesa dell’Universo. Dove non potete arrivare voi, altri arriveranno in virtù della comunione universale;
  • il desiderio di amare e servire la Santissima Trinità e il fermo rifiuto di appartenere al male.

I punti che vi ho indicato serviranno non solo ad evangelizzare la Terra, ma saranno anche un vero e proprio esorcismo. L’esorcismo più potente, infatti, è quello operato dalla santità e dall’azione del popolo di Dio che scaccia il male dalle persone e dal mondo. Anche in questo sarete aiutati dalla comunione con la Chiesa di tutto l’Universo.

Tutto questo fate per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, Madre della Chiesa, Regina e Corredentrice dell’umanità di tutto l’Universo. Tenetevi stretti a Lei e chiedetele di presentare a Dio tutte le vostre azioni di bene. Così nulla potrà nuocervi.  

Il tempo è giunto che questa Chiesa della Terra inizi la sua missione in pienezza, finalmente libera da vincoli umani e gerarchici. Dio vi istruirà direttamente e per mezzo dei suoi strumenti. Sarete guidati, passo dopo passo, in ogni compito che Dio vi affiderà.

Anche se siete stati giudicati con durezza, voi non giudicate nessuno. Nessuna parola cattiva, nessun giudizio, nessun risentimento. Fate ogni cosa per amore di Dio e del suo popolo, con umiltà e pazienza.

Rispondete al male con il bene e la mitezza. Siate pronti ad accogliere quanti verranno a voi, senza giudicarli né condannarli, perché molti  peccatori pentiti cercheranno misericordia. Questa Chiesa non scomunica nessuno tranne il male, che non deve trovare posto fra di voi.

Amatevi reciprocamente con l’amore di Cristo. Amate quanti hanno bisogno di amore. Ricordatevi sempre del Sangue che il Signore ha versato per voi e per tutti.

Vi sono vicino come sempre e vi proteggo. Non temete il nemico. Tutto ciò che vi occorre vi sarà dato al tempo giusto e nel modo giusto. Non dubitate mai della Provvidenza che è sempre Amore.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

[1][1] Il 15 luglio 2020 , la Chiesa Cattolica ha comminato la pena della scomunica a Padre Tomislav Vlašić. Su questo sito potete trovare il documento dal titolo: „Il mio servizio sacerdotale“, con il quale P. Tomislav ha spiegato la sua posizione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi