www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

Il segno è una croce…

Carissimi fratelli e sorelle,Il segno è una croce, simbolo della salvezza operata da Gesù Cristo
il segno che vedete rappresentato e che desideriamo farvi conoscere ci è giunto per rivelazione. Nel 2015, Maria Santissima lo ha mostrato in visione a Stefania Caterina. Ha detto che si tratta di un segno potente. Lo porteranno quanti decidono seriamente di appartenere al popolo nuovo che si offre a Dio, attraverso il suo Cuore Immacolato, e partecipa all’azione di Dio per ricapitolare in Cristo ogni cosa.
Ecco dunque che cosa rappresenta questo segno, secondo le indicazioni date dalla Madonna.
Il segno è una croce, simbolo della salvezza operata da Gesù Cristo e come tale riconosciuta e venerata dal popolo di Dio presente in tutto l’universo.
Al centro della croce sta il Cuore Immacolato di Maria, dal quale si sprigiona la fiamma del suo amore.
Attorno al Cuore si può vedere un cerchio di colore celeste che rappresenta il popolo di Dio presente in tutto l’universo; attorno ad esso, un altro cerchio azzurro con le dodici stelle della corona di Maria, descritte nel libro dell’Apocalisse,[1] segno della sua regalità che si estende a tutto l’universo, ma anche della sua maternità universale. La Madonna, infatti, ha più volte affermato che le stelle della sua corona sono i suoi figli sparsi in tutto l’universo.

Maria Santissima sta al centro del popolo che si consacra a Lei e che perciò le appartiene. Come Madre e Regina sostiene e difende il popolo che suo Figlio Gesù si è acquistato con il suo Sangue. Lo eleva e lo associa alla sua immacolatezza affinché sia puro e capace di comparire davanti al suo Signore.
Nel popolo di Dio a Lei consacrato, Maria Santissima trionfa. Perciò questo segno rappresenta anche il trionfo del suo Cuore Immacolato, già preannunciato a Fatima, che avverrà non solo sulla Terra ma in tutto l’universo.
Attraverso Stefania Caterina, la Madonna così si è espressa a proposito del segno: Figli miei, vi ho parlato del segno che ho voluto per tutto il popolo dell’universo e non soltanto per voi sulla Terra. È il segno di tutti i miei figli nel cui petto avviene il trionfo del mio Cuore perché il mio Cuore trionfa nel vostro cuore. E quando tutti avrete ricevuto questo segno, si compirà il tempo e si avvicinerà il ritorno di mio Figlio. Tutti coloro che sulla Terra e nell’universo si convertono ed entrano a far parte del popolo nuovo ricevono questo segno, sono segnati con il mio Cuore, il Cuore della Madre del Salvatore. È il trionfo dell’amore di Cristo in ciascuno di voi”.
Sulle due braccia della croce stanno l’Alfa e l’Omega, che rappresentano Gesù Cristo così come indicato nel libro dell’Apocalisse, in diversi capitoli[2]: “Io sono l’Alfa e l’Omega, Colui che è, che era e che viene, l’Onnipotente”; e ancora: “Io sono l’Alfa e l’Omega, il Principio e la Fine”; e quindi: Io sono l’Alfa e l’Omega, il Primo e l’Ultimo, il Principio e la Fine”.
L’Alfa e l’Omega stanno ad indicare che tutto ciò che esiste fin dall’inizio sarà ricapitolato in Cristo. Questo segnerà il passaggio dalla prima creazione, Alfa, alla creazione nuova che verrà alla fine dei tempi, Omega. Allora Gesù tornerà nella gloria per instaurare definitivamente il Regno di Dio ed introdurre nella Nuova Creazione tutti coloro che gli appartengono.
Il passaggio dalla vecchia alla nuova creazione non potrà avvenire se non mediante l’appartenenza al popolo di Dio presente in tutto l’universo, che partecipa al Sacrificio di Cristo attraverso il Cuore Immacolato di Maria. Questo è il passaggio pasquale, cuore del messaggio cristiano.
Sulla croce non è rappresentato Gesù crocifisso ma il suo popolo unito a Maria Santissima. Questo significa che il popolo di Dio è chiamato a vivere la profonda unione col Sacrificio di Cristo, per completare ciò che manca alla sua Passione al fine di giungere alla sua Risurrezione, e diventare così Eucaristia Vivente.
Sia la Madonna, sia tutti gli strumenti che ci hanno parlato in questi ultimi tempi, hanno sottolineato la potenza divina che questo segno porta in sé. Ci è stato detto che non si tratta del distintivo di appartenenza a qualche associazione umana, né un segno da ostentare in modo fanatico o come ornamento. Esso è segno di appartenenza al popolo di Cristo che vive e opera in tutto l’universo. Perciò non è dato solo a noi della Terra, ma a tutti i fratelli e le sorelle che vivono su altri pianeti e che, seppure così distanti, sono uniti nello stesso spirito perché appartengono alla Santissima Trinità.
Così si è espresso lo Spirito Santo attraverso Stefania Caterina: “Riceverete …il segno attraverso il quale imprimerò in voi il sigillo trinitario. È un segno potente in tutto l’universo proprio perché porta in sé la potenza della Santissima Trinità; una potenza che nessuna forza può sconfiggere”.
Ci è stato anche spiegato che questo è un segno di riconoscimento, simile al simbolo del pesce per i primi cristiani.[3] Infatti, nel primo secolo d.C., il pesce era il segno che i cristiani utilizzavano durante le persecuzioni dell’imperatore romano. Quel segno indicava la presenza dei cristiani in un determinato luogo.
Allo stesso modo, questo segno indica la presenza di coloro che appartengono alla Chiesa di Cristo presente in tutto l’universo e che attendono il suo ritorno glorioso.  Questo sarà di fondamentale importanza nei tempi che verranno, i tempi dell’Anticristo, nei quali i figli di Dio avranno bisogno di riconoscersi fra loro con sicurezza, ovunque si trovino nell’universo. Ci è stato detto che questo segno è riconoscibile sulle astronavi dei fratelli fedeli a Dio che percorrono l’universo.
Sarà segno di speranza per quanti si sentiranno oppressi dall’azione del Male e cercheranno di aggregarsi alla Chiesa di Cristo nell’universo. Dio Padre, attraverso Stefania Caterina, ha chiamato questo segno:  “Segno della mia vita e lo porterete non con orgoglio ma con umiltà, per liberare i prigionieri. Quando i prigionieri vedranno quel segno su di voi, leveranno il capo e gioiranno nel vedere che si avvicina la liberazione, il giorno della mia gloria”
Il segno unirà il popolo nuovo sulla Terra e lo orienterà verso la comunione con la Chiesa dell’universo nello Spirito Santo. Imprimerà la dinamicità trinitaria del popolo nuovo in quanti lo riceveranno.
La Fondazione “Fortezza dell’Immacolata” ha deciso di produrre questo segno secondo le rivelazioni  ricevute. I suoi membri lo hanno ricevuto e lo portano con piena responsabilità e con la consapevolezza di ciò che esso rappresenta. Lo hanno ricevuto a compimento di un cammino di anni, nei quali hanno liberamente deciso di aderire al progetto di Dio di ricapitolare in Cristo l’intero universo, così come ci è stato rivelato e spiegato, e di appartenere definitivamente al popolo di Dio presente in tutto l’universo.
Questo stesso cammino spetta a tutti coloro che vorranno ricevere questo segno e portarlo su di sé. Tutti dovranno accogliere il piano di Dio che ci è stato rivelato e servirlo con amore, mettendosi a disposizione di Dio. Tutti, senza eccezioni, saranno chiamati a vivere secondo quelli che ci sono stati indicati come i tre pilastri del Regno di Dio: l’offerta della vita a Dio, attraverso il Cuore Immacolato di Maria; l’immacolatezza cioè l’integrità della vita; la comunione universale con tutti i fratelli e sorelle della Terra e dell’universo che sono uniti nello Spirito Santo.
Questo segno non si troverà in commercio né si potrà ordinare per posta o attraverso internet. Sarà disponibile nelle Case della Fondazione “Fortezza dell’Immacolata”, e sarà dato solo a quanti decidono di percorrere il cammino che il segno indica.
Siamo consapevoli che non tutti, per ragioni diverse e oggettive, avranno la possibilità di giungere alle nostre Case, pur desiderando sinceramente di vivere questi programmi e di ricevere il segno. A questi vogliamo dire che sono ugualmente chiamati a vivere quello che il segno rappresenta, per essere segnati nel loro cuore e uniti nello Spirito Santo. La Madonna ha infatti affermato che questo… ” è il segno di tutti i miei figli nel cui petto avviene il trionfo del mio Cuore perché il mio Cuore trionfa nel vostro cuore”.
Così saremo membri del Corpo di Cristo che si estende in tutto l’universo.
Vi comunichiamo quanto abbiamo ricevuto e che non è solo per noi ma per tutti voi.  Proseguiremo con spiegazioni più approfondite attraverso i video, gli audio e le comunicazioni che potrete trovare su questo sito e nelle Case della Fondazione “Fortezza dell’Immacolata”.
Vi siamo vicini con la nostra preghiera e vi benediciamo con amore.
Tomislav Vlašić e Stefania Caterina
[1] Cfr. Ap 12, 1-2
[2] Cfr. Ap 1, 8; Ap 21, 6; Ap 22, 13
[3] In lingua greca le lettere che compongono la parola Ichthùs (pesce) sono le iniziali di Gesù Cristo, Figlio di Dio, Salvatore:
 I = Iesùs (Gesù)
Ch = Cristòs (Cristo)
Th = Theoù (di Dio)
U= Uiòs (Figlio)
S= Sotèr (Salvatore)
TwitterGoogle+PinterestFacebook

Scrivici

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Appuntamenti 2017

 

Qui la nuova Rubrica a cura del nucleo dei medici http://www.fortezzadellimmacolata.org

Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2017

Marzo sab. e dom. 4-5 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera.
Continuiamo il percorso per una vita sana, approfondiremo l'argomento della guarigione delle nostre radici 
MARZO dal 15 al 20 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
"Regina della Pace, completamente tuoi - 
a Gesù attraverso Maria"icona
Aprile sab. e dom. 1-2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Maggio sab. e dom. 6-7 con inizio alle ore 15 del sabato a Ghedi (BS) 
Giugno sab. e dom. 3-4 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS)  
Luglio sab. e dom. 1-2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
LUGLIO dal 12 al 17 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Agosto mercoledì 2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Agosto dal 13 al 18 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Settembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Ottobre sab. e dom. 30 (settembre)-1 (Ottobre) con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Novembre sab. e dom. 4-5 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
NOVEMBRE dal 29 (Ottobre) al 2 (Novembre) viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Dicembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
DICEMBRE dal 29 al 2 Gennaio viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia
   

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi