www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

Dio ci ha dato un nome

Dio ci ha dato un nome

Carissimi lettori, vi auguro di cuore buona Pasqua!

Vorrei che questa fosse per ciascuno di noi una Pasqua di vera risurrezione, un passaggio interiore profondo verso la creazione nuova che Gesù ha aperto per noi sconfiggendo la morte. La fede in Cristo ci assicura che siamo chiamati ad una vita nuova, redenta, risorta. Per arrivare a questo non è sufficiente partecipare alle celebrazioni del memoriale della morte e risurrezione di Cristo; occorre anche la nostra piena collaborazione all’azione interiore dello Spirito Santo, che risveglia la memoria della nostra anima, fino a farci scoprire la nostra vera identità in Dio, cioè quella di essere suoi figli.

È importante stare davanti a Dio, a faccia a faccia con lui, permettergli di guardarci dentro e lasciarci chiamare per nome da lui; questo è il risveglio della vita, questa è la nostra risurrezione. Nella Bibbia, il nome col quale Dio chiama un uomo è la definizione stessa della persona.

 

Nel Vangelo di Giovanni, Maria Maddalena incontra Gesù Risorto ma non lo riconosce fino a che egli non la chiama per nome. Nel nome che Gesù pronuncia, Maria riconosce se stessa, la sua identità di figlia, riconosce la voce di colui che l’ha amata e salvata. Leggiamo insieme questo episodio.

“Maria era rimasta a piangere vicino alla tomba. A un tratto, chinandosi verso il sepolcro, vide due angeli vestiti di bianco. Stavano seduti dove prima c’era il corpo di Gesù, uno dalla parte della testa e uno dalla parte dei piedi. Gli angeli le dissero:

-Donna perché piangi?

Maria rispose:

-Hanno portato via il mio Signore e non so dove lo hanno messo.

Mentre parlava si voltò e vide Gesù in piedi, ma non sapeva che era lui. Gesù le disse:

-Perché piangi? Chi cerchi?

Maria pensò che fosse il giardiniere e gli disse:

-Signore, se tu l’hai portato via dimmi dove l’hai messo, e io andrò a prenderlo.

Gesù le disse:

-Maria!

Lei subito si voltò e gli disse:

-Rabbunì! (che in ebraico vuol dire: Maestro!)”. (Gv 20, 11-16)

Alcuni anni fa, dopo aver letto proprio questo passo del Vangelo, lo Spirito Santo mi ha dato alcune spiegazioni attraverso un messaggio che desidero proporvi, sperando che vi aiuti a raggiungere l’unione sempre più profonda e autentica con Dio.

Messaggio dello Spirito Santo del 18 marzo 2000

“Gesù risorto appare a Maria Maddalena e la chiama per nome. Vi chiedo di non dimenticare mai che Dio vi ha chiamato per nome, vi ha scelti dall’origine del tempo, perché voi esistete in Dio da sempre. Avete ricevuto un nome da Dio con il quale egli vi chiama; e quando non ascoltate o vi sembra di non udire, è proprio allora che Dio non vi abbandona e vi chiama per nome.

Il nome che Dio vi ha dato è il sigillo che egli imprime in ogni anima, il nome col quale vi crea. Il Verbo di Dio vi crea e vi impone un nome, il nome di figli di Dio. Vi invito a ricordare sempre la vostra dignità di figli di Dio, di figli della luce chiamati per nome. E quando vi sembrerà di non vedere, di non capire, quando vi sembrerà che vi portino via tutto, non dimenticate di ascoltare Dio che vi chiama per nome. Allora i vostri occhi si apriranno.

Chi non è disposto a farsi chiamare per nome da Dio, non può ricevere la luce, rimane nelle tenebre. Se non volete essere chiamati da Dio, Dio non vi chiama perché egli rispetta la vostra libertà; ma se desiderate che Dio pronunci il nome col quale vi ha creato, allora dovete morire a voi stessi, rinunciando al vostro egoismo. Solo allora Dio vi chiamerà, vi farà uscire dalle tenebre e si rivelerà a voi come il Risorto.

Il nome che Dio vi dà è quello di figlio, di sua creatura. È un nome che supera quello che ricevete sulla terra; è il sigillo impresso in voi al momento della creazione.

L’uomo non risvegliato e che non vive in armonia con Dio, perde la sua identità di creatura e così  perde se stesso e il senso della vita. Perciò, se è importante il nome che portate sulla terra e col quale venite identificati come persone, ancor più importante è il nome che Dio vi dà, il nome di figli che Dio conosce. Ciascuno di voi è unico, e Dio vi conosce ad uno ad uno; con immenso amore pronuncia il vostro nome. Ogni figlio è speciale per lui, ogni figlio è importante, prezioso ai suoi occhi.

Il libro dell’Apocalisse parla di un nome che nessuno conosce al di fuori di colui che lo riceve (Ap 2, 17-18) ed è così: la vostra anima conosce il nome che Dio le ha dato. In questo nome sta la vostra originalità, perché esso fa di ciascuno di voi un essere irripetibile e unico, non paragonabile a nessun altro. Infatti, l’azione di Dio è multiforme, ed è la mia opera in voi a determinare la vostra originalità di creature.

Ogni uomo è creato per vivere nell’amore trinitario. Dio non ha altro scopo nel creare l’uomo se non quello di renderlo partecipe della sua vita. Per questo vi chiama col nome di figli. Desidera che questo nome vi sia scritto in fronte, e rimanga in voi come il suo sigillo, come una perla preziosa, affinché viviate e testimoniate il suo amore. Vi sono date tutte le potenzialità per vivere e testimoniare la vita di Dio; e tutte le grazie che Dio vi dona incessantemente, rafforzano il seme che è in voi e lo fanno crescere. Ogni grazia è come il sole e l’acqua che fanno crescere l’albero stupendo della vostra vita, affinché germogli e porti frutto.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.”

TwitterGoogle+PinterestFacebook

I Commenti sono chiusi

Appuntamenti 2018
Qui la Rubrica degli incontri del popolo a cura del nucleo dei medici e sacerdotale - http://www.fortezzadellimmacolata.org
Qui la Rubrica degli incontri del popolo
a cura del nucleo dei medici e sacerdotale
www.fortezzadellimmacolata.org
Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2018

GENNAIO - sabato 13 domenica 14. Ghedi
FEBBRAIO - sabato 3 domenica 4.  Ghedi
MARZO - sabato 3 domenica 4.  Ghedi
MARZO - da mercoledì 14 a domenica 18. Međugorje
APRILE - da sabato 28 a martedì  1 Maggio. Ghedi
MAGGIO - domenica 13 in giornata. Ghedi
GIUGNO - venerdì 1-sabato 2- domenica 3. Ghedi
LUGLIO - da sabato 30 Giugno a domenica  1 Luglio. Ghedi
LUGLIO - GIOVANI da martedì 17a domenica 22. Međugorje
AGOSTO - da giovedì  2 a domenica  5. Ghedi
AGOSTO - da domenica 12 a venerdì 17  Međugorje
AGOSTO - GIOVANI  da lunedì  27 Agosto a domenica  2 Settembre Ghedi
SETTEMBRE - sabato  1- domenica 2. Ghedi
NOVEMBRE - da giovedì 1-2-3- a domenica 4. Ghedi
DICEMBRE - da venerdì  7 a domenica 9. Ghedi
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia