www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

“Non temere, piccolo gregge…” (Lc 12, 32)

sanMichelearc

 

 

Carissimi lettori,

vi propongo il messaggio di San Michele arcangelo che traccia la strada verso gli avvenimenti che ci attendono. San Michele afferma che questo è l’ultimo messaggio all’umanità della Terra, ma che nulla sarà fatto mancare a coloro che desiderano con sincerità partecipare al piano di Dio di ricapitolare in Cristo ogni cosa. Mettiamoci quindi al servizio di Dio con piena fiducia, richiamandoci gli uni gli altri alle nostre “responsabilità di uomini e di credenti” come afferma San Michele.

Vi saluto e vi ricordo sempre nelle mie preghiere. Il Signore vi dia pace.

Stefania Caterina

Messaggio di San Michele arcangelo del 19 novembre 2013

“Vi saluto, fratelli e sorelle della Terra! Dio mi manda ancora una volta a voi. Questo, però, non è un messaggio come gli altri che avete ricevuto finora: le mie parole di oggi concludono un ciclo della vostra storia e ne aprono uno nuovo. Mi rivolgo oggi  per l’ultima volta all’umanità della Terra. Vi sono state spiegate molte cose e perciò non intendo ripetere quanto già sapete. Mi limiterò a sottolineare alcuni punti per richiamarvi ancora una volta alle vostre responsabilità di uomini e di credenti. Ecco dunque i punti sui quali vi invito a riflettere.

1.   Tutto quanto vi è stato detto in questi anni sarà portato a compimento sulla Terra. Il piano di ricapitolare in Cristo ogni cosa sarà realizzato. Non si illudano i nemici di Dio e del suo popolo! Dio ha il potere di portare a compimento ciò che ha stabilito. Se vi sembra che non sia così, è solo perché Dio usa pazienza con gli uomini della Terra e dà a tutti il tempo di comprendere, se desiderano comprendere. Le promesse di Dio si realizzano sempre in coloro che lo amano e lo cercano sinceramente; si avverano anche nei nemici di Dio che, volenti o nolenti, devono piegarsi al volere della SS. Trinità. Infatti, uomini, angeli, demoni e tutte le creature sono sottoposti al potere di Dio e nulla sfugge ai suoi occhi. Presto o tardi, tutto dovrà compiersi. Siatene certi.

2.  Il piano di ricapitolare in Cristo ogni cosa è già in atto nell’universo. I nuclei, il sacerdozio nuovo, l’unione mistica con Cristo e le altre cose di cui tanto vi è stato detto, sono già operanti in buona parte dell’universo:  lo sono, innanzitutto, nelle umanità fedeli a Dio che popolano l’alto universo; lo sono nella maggior parte delle umanità del medio universo. Qui, infatti, è stata svolta un’opera profonda e capillare di evangelizzazione da parte dei fratelli fedeli a Dio che ha prodotto molti frutti. Interi pianeti del medio universo si sono convertiti a Dio e, insieme alle umanità fedeli, formano un popolo grande e potente.

Vi dico questo perché non pensiate che quanto vi è stato annunciato in questi anni sia una bella utopia. Dio non è un venditore di fumo come molti dei vostri capi politici e religiosi; non inganna nessuno, tanto meno coloro che lo amano. Perciò, quanto già opera in altre parti dell’universo dovrà accadere anche sulla Terra e nell’universo basso, dove la Terra si trova.

La Terra è in forte ritardo a causa della sua lontananza da Dio, della sua arroganza e della sua infedeltà. Il vostro pianeta avrebbe dovuto essere un centro di irradiazione del messaggio di salvezza verso tutto l’universo, per il fatto che Gesù Cristo si è incarnato sulla Terra. Potete vedere da voi stessi che la Terra è diventata invece un centro di irradiazione di peccato e di corruzione. La maggior parte della vostra umanità, infatti, vive al di fuori delle leggi di Dio: segue la legge dell’egoismo, del peccato e della morte.

3. In ogni tempo Dio si è formato dalla Terra un piccolo resto, un popolo umile che è rimasto fedele alla sua legge di amore e di vita: è il piccolo gregge di cui parla Gesù (Lc 12, 32), per amore del quale Dio ha perdonato molti peccati a questa umanità e per amore del quale realizzerà i suoi progetti anche sulla Terra. I santi, i profeti e i giusti che sono vissuti sul vostro pianeta lungo la storia, hanno aperto la strada alla realizzazione del piano di Dio sulla Terra. Quasi sempre oltraggiati e perseguitati, hanno offerto per tutti voi la loro vita e le loro sofferenze, allontanando  i castighi che la vostra umanità avrebbe giustamente meritato. Come è scritto: “…Dio li ha provati e li ha trovati degni di sé, li ha saggiati come oro nel crogiuolo e li ha graditi come l’offerta di un olocausto” (Sap 3, 5-6). Il loro sacrificio, permesso da Dio, non è stato inutile e ciò sarà chiaro alla fine dei tempi.

Anche oggi questo piccolo gregge è presente sulla Terra; è unito a Dio e ai suoi strumenti e opera nel silenzio, in mezzo alle difficoltà di un mondo pagano, senza fede e senza legge. Esso è come un germoglio ma è destinato a crescere. Da questo germoglio Dio farà nascere un popolo nuovo, attraverso il quale realizzerà i suoi piani. Siete tutti chiamati a far parte di questo popolo, perché Dio non fa preferenze. Per farne parte, però, non vi basta l’entusiasmo: dovete spogliarvi dell’egoismo, dei compromessi e di ogni ambizione e decidere seriamente di cambiare la vostra vita, di vivere secondo le leggi divine che Dio vi ha fatto conoscere per mezzo di Gesù Cristo.

Lucifero e i suoi seguaci sono forti e numerosi sulla Terra, come potete ben vedere. Essi odiano il piccolo gregge di Dio, desiderano disperderlo e sterminarlo; ma Dio veglia su ciò che è suo. Lo sappiano bene i nemici di Dio e di Gesù Cristo!

4. L’umanità della Terra si è consegnata a Lucifero fin dal momento del peccato originale. Qui Lucifero ha posto il suo trono; anche lui si è formato un popolo sulla Terra; da qui pensa di espandere il suo regno in tutto il basso universo. La situazione è grave sul vostro pianeta ma la maggior parte di voi è del tutto ignara del pericolo che corre, indaffarata com’è a sopravvivere: se Lucifero non potrà realizzare ciò che vuole, vi distruggerà. Lui fa sempre così: se non può ottenere, distrugge. Il potere sulla Terra è saldamente nelle mani di una gerarchia che serve Lucifero; potete vedere dove vi sta portando: la Terra è un luogo di disperazione, conosciuto in tutto l’universo come il “pianeta della morte”, pericoloso e ostile.

5. L’umanità della Terra non potrà uscire da sola dal tunnel in cui si è infilata. Per questo è necessario l’aiuto da parte delle umanità fedeli a Dio. Dio desidera da sempre mandarvi in aiuto i vostri fratelli dell’universo fedeli al lui, contro i quali Lucifero non può far nulla; Dio, però, ha sempre rispettato la vostra libertà. Molti di voi non accettano l’idea che esistano altri uomini nell’universo e questo ha ritardato i piani di Dio. Per di più, i vostri governanti e i capi delle religioni, che temono fortemente l’intervento dei fratelli fedeli, hanno nascosto ai popoli la realtà dell’universo; questo ha complicato ulteriormente le cose. Nonostante ciò, Dio ha stabilito di inviarvi l’aiuto dall’universo e lo farà, ponendo un limite alla furbizia e all’arroganza degli uomini della Terra che non vogliono accettare la realtà così come è in Dio, né piegarsi ai suoi voleri.

Ad oggi i fratelli fedeli a Dio hanno percorso l’universo medio, portando a tutti quei popoli l’annuncio della redenzione operata da Gesù Cristo e battezzando nel suo nome interi popoli. Attendono da Dio l’ordine di entrare nel basso universo per compiere la stessa opera di evangelizzazione. In questo universo, dove vi trovate anche voi, la situazione è delicata: qui  Lucifero ha un grande potere sulle diverse umanità perché sono ribelli a Dio. Non accetteranno facilmente l’arrivo dei fratelli fedeli, anzi, reagiranno con violenza. L’entrata dei fratelli fedeli, con tutta la loro potenza, nell’universo basso e l’inizio della loro evangelizzazione comporterà dei forti contraccolpi anche sulla Terra, perché Lucifero ed i suoi saranno in continuo allarme e moltiplicheranno gli sforzi per allontanare le umanità fedeli.

La Terra sarà l’ultimo pianeta del basso universo ad essere visitato dai fratelli fedeli. Questi, però, saranno in comunione con il piccolo gregge dalla Terra che da tempo ha accettato la loro esistenza e attende con amore la loro manifestazione. Dio manderà i fratelli fedeli sulla Terra a visitare singoli individui e nuclei ben preparati, per istruire e proteggere i figli di Dio. Quando sarà il momento, Dio ordinerà loro di mostrarsi apertamente a tutta l’umanità della Terra. A quel punto, non serviranno più a nulla le menzogne dei vostri governanti, né le vostre armi e neppure i vostri scudi stellari.  Vedrete allora i segni dal cielo, nel sole, nella luna e nelle stelle (Lc 21, 25); tutti comprenderete la realtà per quella che è, ma per molti sarà troppo tardi. Ora è il tempo in cui  tutti voi, dal più grande al più piccolo, dovete fare la vostra scelta: o con Dio o con Lucifero. Non perdete tempo perché non c’è più tanto tempo.

6. Prima che tutto questo accada, nulla sarà fatto mancare ai veri figli di Dio, a quanti desiderano essere ricapitolati in Cristo per diventare nuove creature.  Saranno istruiti su tutto ciò che li attende: lo Spirito Santo li guiderà interiormente alla verità e riceveranno conferme sempre più forti a tempo debito. Dio proteggerà il suo piccolo gregge, nonostante la battaglia che lo attende: questo piccolo resto si scontrerà frontalmente con le forze del male e la Terra sarà lo scenario della più grande battaglia fra spiriti di tutti i tempi: lo Spirito di Dio, presente nei suoi figli, e lo spirito del mondo presente nei figli delle tenebre.

7. Per affrontare una simile battaglia, Dio ha posto al fianco del suo popolo i tre grandi strumenti di questo tempo: angeli, Nucleo Centrale e fratelli fedeli a Dio. Chi li ha accolti ed è entrato in comunione con loro sarà fortemente protetto. Gli strumenti di Dio sono in piena azione nell’universo e affrontano situazioni difficili: devono preparare in spirito l’entrata dei fratelli fedeli nel basso universo e proteggere i più deboli nel popolo di Dio. Dio li ha chiamati ad una azione silenziosa e potente.

8. Dio sta ritirando nel silenzio i suoi strumenti, ordinari e straordinari, per concentrare la loro azione là dove serve realmente. Le grandi voci profetiche di questo tempo si abbasseranno lentamente fino a tacere del tutto. È il grande silenzio di Dio che precede gli eventi grandiosi che vi attendono. Resteranno a gridare sulla piazza le voci confuse dei falsi profeti. Solo chi starà saldamente in Dio potrà discernere nel grande disordine che vi attende: disordine politico, sociale, religioso, disordine anche nella natura che avete devastato oltre ogni limite: “Si solleverà nazione contro nazione e regno contro regno, e vi saranno in diversi luoghi terremoti, carestie e pestilenze, vi saranno anche fatti terrificanti …” (Lc 21, 10). Dio non parlerà più ai sordi che non vogliono sentire, né manifesterà la sua azione ai ciechi che non vogliono vedere: l’opera di Dio sarà compresa solo da coloro che sono uniti a lui. Dio ritirerà le grazie da coloro che sfruttano la sua bontà ma non si convertono, per darle a coloro che camminano nella sua volontà. La vostra umanità sarà messa a dura prova, non perché Dio voglia punirvi ma perché vuole purificarvi e salvarvi: la vostra ostinazione è tale che non lasciate a Dio altra strada se non quella della prova; solo così vi piegate al bene, mentre siete sempre pronti a scegliere il male.

9. Il piano di Dio per salvare i suoi figli sta svolgendosi in tutta la sua potenza nell’intero universo. Non si arresterà finché non sarà abbattuto il regno di Lucifero. Tutta la creazione sarà toccata dall’azione trinitaria che come un’onda gigantesca si propagherà ovunque. Decidete adesso da che parte stare; domani potrebbe essere già troppo tardi.

10. Anche la Chiesa della Terra sarà provata duramente per essere purificata dai molti peccati di cui si è macchiata. Dio ama la sua Chiesa e vuole salvarla, ma ciò non sarà possibile senza una vera espiazione delle sue colpe.

Per questo invito ancora una volta il Papa e le gerarchie di tutte le Chiese cristiane a riconoscere e proclamare l’esistenza della vita nell’universo, soprattutto l’esistenza dei fratelli fedeli a Dio. Li invito anche a riconoscere l’esistenza dei tre strumenti straordinari di questo tempo e a mettersi in comunione con loro, per riceverne aiuto e protezione. Li invito infine a riconoscere la mia autorità di Precursore della venuta gloriosa di Cristo e di guida del popolo di Dio in questi ultimi tempi. Non chiedo questo per me stesso ma per i piani di Dio e per sua volontà. Non vi chiedo di erigermi costose statue ma di ubbidire ai miei ordini che sono ordini di Dio per il bene del suo popolo. Se questo sarà fatto, le sofferenze dell’umanità della Terra saranno abbreviate e riceverete tutto l’aiuto necessario da parte mia e di tutti gli strumenti dei quali sono a capo. È questo l’ultimo invito che vi rivolgo, dopo di che la parola spetterà a Dio che farà ciò che intende fare. Riflettete e pregate per rispondere nel modo giusto.

Invito tutti i sacerdoti ed i cristiani, dal più piccolo al più grande, a riflettere sulla propria condotta e ad offrirsi incondizionatamente a Dio. Sollevate il vostro sguardo perché è troppo rivolto alle cose della Terra; siete talmente assorbiti dalle preoccupazioni di questo mondo che il seme di Dio non cresce dentro di voi come dovrebbe (Mt 13, 22). È giusto che facciate il vostro dovere pastorale, sociale, familiare; questo tuttavia non è al primo posto nella scala dei valori di Dio: ricordate che prima dovete cercare il suo regno e che il resto vi è dato in più (Mt 6, 33). Correte da mattina a sera e vi affannate per cose che spesso sono inutili; raramente sapete scegliere la parte migliore di cui parla Gesù (Lc 10, 38-42).

È tempo che i cristiani siano testimoni coraggiosi e autentici del Vangelo, mediante una vita integra in Dio ed una vera comunione fraterna: “Voi siete il sale della Terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente” (Mt 5, 13). Troppi cristiani sono diventati insipidi e questa è una della cause dei molti mali della Terra. Ravvedetevi!

Mi rivolgo ad ogni uomo che dice di non credere ma è di buona volontà: non è troppo tardi per scoprire Dio. Questo è un tempo di forti grazie per chi desidera cambiare in meglio la propria vita. Cercate Gesù Cristo ed egli vi manifesterà la sua vita. Sarete uomini nuovi e contribuirete a costruire un nuovo avvenire per l’umanità di tutto l’universo. Dio ha bisogno di ciascuno di voi e vi ha creati per la sua gloria. Riflettete.

Mi rivolgo anche voi che avete deciso di adorare e servire Lucifero: il vostro tempo sta scadendo. Non riuscirete a fermare l’opera di Dio né a soffocare il suo popolo che si sta ingrandendo sempre di più in tutto l’universo. Fate ancora in tempo a convertirvi, se lo volete e ad espiare i vostri peccati. Potete ancora sfuggire alla schiavitù di Lucifero; attenzione, però, perché il tempo si è fatto breve. Se non vi convertirete seguirete la sorte del vostro padrone.

Il mio discorso si ferma qui. Vi ho detto tutto ciò che il Signore mi ha ordinato e continuerò a pregare per voi. Benedico tutti coloro che leggeranno queste parole; benedico soprattutto quanti le accoglieranno e le metteranno in pratica. A voi, piccolo gregge, dico di non temere perché Dio vi sarà sempre vicino. Rimanete nella pace e fate in modo che in voi crescano la fede, la speranza e l’amore. Siate segno della presenza di Dio in mezzo agli uomini della Terra che saranno sempre più confusi e smarriti. Questo è ciò che Dio si aspetta da voi. Compete a Dio fare le cose grandi; a voi spetta invece di essere piccoli e semplici come bambini che si affidano con amore alle mani del Padre. Pregate molto e supplicate Dio di avere pietà dell’umanità della Terra.

Vi benedico e benedico tutta l’umanità della Terra, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”

STAMPA

TwitterGoogle+PinterestFacebook

Scrivici

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Appuntamenti 2017

 

Qui la nuova Rubrica a cura del nucleo dei medici http://www.fortezzadellimmacolata.org

Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2017

Carissimi fratelli e sorelle, vi comunichiamo che l'incontro del mese di Maggio 6- 7 a Ghedi è stato ANNULLATO Riprenderemo il percorso nel mese di Giugno come previsto il 3 e 4 .
Che Dio vi benedica!!! 
Giugno sab. e dom. 3-4 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS)  
Luglio sab. e dom. 1-2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
LUGLIO dal 12 al 17 viaggio Međugorje (BIH) per i giovani entro i 33 anni 
Vieni, vedi, vivi … Come giovani del Popolo nuovo vi proponiamo giornate di vita, condivisione e preghiera nella nostra Casa-Santuario a Medjugorje,
 iconaRegina della Pace, completamente tuoi - a Gesù attraverso Maria"
 
Agosto mercoledì 2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornata di  preghiera
Agosto dal 13 al 18 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata. Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata.
Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Settembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Ottobre sab. e dom. 30 (settembre)-1 (Ottobre) con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Novembre sab. e dom. 4-5 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
NOVEMBRE dal 29 (Ottobre) al 2 (Novembre) viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Dicembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
DICEMBRE dal 29 al 2 Gennaio viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia
   

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi