www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

Il piano della Madonna a Medjugorje

madonnaSTAMPA

Carissimi lettori,

vi presentiamo il messaggio della Madonna del 25 maggio 2013, nel quale Maria Santissima parla del suo piano per Medjugorje in tutta la sua larghezza e profondità, così come lo ha ricevuto da Dio Padre. Questo piano si lega a tutte le sue apparizioni precedenti e, particolarmente, a quelle di Fatima. La Madonna, infatti, afferma: “…Le apparizioni di Medjugorje sono la naturale continuazione di quelle di Fatima”. La Madonna desiderava portare a compimento a Medjugorje ciò che aveva iniziato a Fatima.

Il filo conduttore di tutto è la ricapitolazione in Cristo dell’intero l’universo. Dal messaggio appare evidente perché le apparizioni di Medjugorje durino da così tanto tempo: la Madonna dice: “Le apparizioni di Medjugorje sono le mie ultime apparizioni sulla Terra, non ce ne saranno altre”.

Desideriamo accogliere queste sue parole e custodirle come un tesoro prezioso. Vi invitiamo a fare altrettanto e a compiere le vostre scelte, anche in vista dell’anniversario delle apparizioni di Medjugorje il prossimo 25 giugno.

Da parte nostra vi accompagniamo con la preghiera e vi benediciamo.

Stefania Caterina e Tomislav Vlašić

Messaggio della Madonna del 25 maggio 2013

“Carissimi figli,

desidero approfondire con voi il piano di Dio di cui ho parlato in molte delle mie apparizioni, particolarmente a Medjugorje. È un piano che ha origine dall’eternità, dal momento in cui è stato commesso il peccato originale (Gn 3). Da quel momento, infatti, Dio ha messo in atto il suo piano per ricapitolare in Gesù Cristo ogni cosa, al fine di salvare tutta l’umanità e ricondurla a sé.

Questo piano ha conosciuto due fasi ben precise: dapprima la fase di preparazione alla venuta di mio Figlio sulla Terra, nella quale Dio ha lungamente preparato il popolo di Israele affinché accogliesse il Messia e ne desse l’annuncio a tutta la Terra. Dio ha parlato ad Israele attraverso i grandi profeti, preannunciando la venuta e l’opera del redentore. Dio è andato verso il suo popolo, è sceso nella condizione umana e ha toccato la creazione intera. Dopo l’incarnazione, morte e risurrezione di mio Figlio, ha preso avvio la seconda fase, che è tuttora in corso, nella quale l’intera creazione tornerà a Dio, attraverso Gesù Cristo. Si tratta del processo inverso rispetto alla prima fase: qui è la creazione che deve andare verso Dio per essere completamente rinnovata. Sarà questa la nuova creazione, liberata dalla corruzione del peccato e della morte, sottomessa a Gesù Cristo e lavata nel suo sangue, per essere da lui presentata al Padre nella potenza dello Spirito Santo.

Il piano di ricapitolare in Cristo tutte le cose in cielo e in terra (Ef 1, 8-12) è lo stesso piano che sono venuta ad annunciare con le mie apparizioni sulla Terra. In ogni tempo e in ogni luogo, infatti, sono stata mandata da Dio per invitare gli uomini a conoscere e amare mio Figlio, a partecipare alla sua morte e risurrezione per diventare, attraverso di lui, veri figli di Dio, creature nuove destinate alla nuova creazione. Questo è il messaggio che ho ripetuto agli uomini di tutti i tempi, con parole differenti e adatte alle diverse circostanze, ma sempre rivolte ad un solo fine: richiamare l’umanità alla conversione, alla preghiera e al pentimento per aiutarla così a ritornare a Dio. Questi miei inviti accorati sono spesso caduti nel vuoto in molte anime ma ho sempre rispettato la vostra libertà.

Dio mi ha mandato a voi continuamente, soprattutto nei momenti di maggior pericolo per la vostra umanità. Vi ho salvato da molte catastrofi, vi ho liberato da malattie e infermità; vi ho aperto la strada verso un autentico cambiamento della vostra vita e del vostro pensiero. Tuttavia, è con le mie apparizioni a Fatima che Dio ha impresso una forte spinta al suo piano: per volere di Dio, ho rivelato ai veggenti l’esistenza di altre umanità nell’universo. A Fatima sono venuta accompagnata non solo dagli angeli ma anche da fratelli di altre umanità fedeli a Dio; i segni dati al popolo rivelavano chiaramente la presenza di quelle umanità.[1] Il mio annuncio circa la vita dell’universo non era completamente nuovo: Gesù aveva parlato di questa realtà ai suoi apostoli[2] ma essa è stata taciuta nei secoli. A Fatima ha mandato me, Madre di suo Figlio e Madre vostra, a riaffermare la verità sull’universo: che esistono diverse umanità e che tutte devono essere ricapitolate in Cristo per formare un solo popolo di Dio.  Tale rivelazione non avrebbe dovuto rimanere segreta: Dio desiderava che l’esistenza di altri fratelli nell’universo venisse annunciata all’umanità della Terra dalla sua Chiesa. A questo annuncio sarebbe seguita la venuta dei fratelli fedeli dell’universo, mandati da Dio ad affiancare la Chiesa nella sua opera di evangelizzazione dell’intero universo. Questo avrebbe comportato un grande salto di qualità, non solo per la Chiesa ma per tutta l’umanità dell’universo: avreste indebolito Satana, impedendo che la sua azione diventasse così potente come è oggi; avreste evitato guerre devastatrici e molti altri mali. Così non è stato. Sono passati molti anni dal mio annuncio e questa verità è stata ancora una volta taciuta. Siete consapevoli della gravità di tutto questo?

Avete parlato e riparlato del terzo segreto di Fatima giocando con le parole. Non avete capito che Dio, presto o tardi, rivela ciò che desidera, nonostante la vostra durezza, secondo la parola di Gesù: “Non c’è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto” (Lc 12,2). Ciò che è di Dio non può essere nascosto dagli uomini, nonostante la loro furbizia.

Le mie apparizioni a Fatima hanno portato e portano tuttora molto bene alle anime che mi hanno accolto, così come alla Chiesa e all’umanità ma non hanno sviluppato quell’enorme potenza che Dio aveva previsto, proprio a causa del mancato annuncio della vita nell’universo.

Il mio annuncio a Fatima è stato ridimensionato dall’azione di Satana che interferisce sempre con i piani di Dio, servendosi della tiepidezza degli uomini.

Dio, però, desidera che vi sia rivelata la verità sull’universo, perché è la verità sull’opera della creazione che Satana non sopporta. Non sopporta l’esistenza di uomini fedeli a Dio, che lo mettono a tacere con la potenza del loro spirito. Cerca in ogni modo di impedirvi di conoscere questi fratelli, teme la vostra comunione con loro. Negando l’esistenza di altri uomini dell’universo, Satana cerca di sminuire la grandezza dell’Onnipotente. Dio, invece, desidera che conosciate ed amiate i fratelli dell’universo, perché siete tutti suoi figli.

Per questo motivo Dio mi ha mandato ancora una volta a voi e sono venuta a Medjugorje. Le apparizioni di Medjugorje sono un evento particolare nella storia della salvezza[3]: la loro durata, infatti, non ha precedenti.  Questo lo dovete alla mia misericordia verso di voi, perché ho chiesto ed ottenuto da mio Figlio di stare in mezzo al mio popolo il maggior tempo possibile. Rimarrò con voi fino a quando i cuori dei cristiani si apriranno, almeno in parte, a comprendere la realtà dell’universo così come è in Dio; fino a che la Chiesa non si avvierà verso la proclamazione di questa verità. Se questo avverrà, le mie apparizioni termineranno. Se non avverrà le mie apparizioni termineranno ugualmente perché, a quel punto, non avrò più nulla da dirvi oltre ciò che vi ho detto lungo i secoli. Le apparizioni di Medjugorje sono le mie ultime apparizioni sulla Terra, non ce ne saranno altre.

Dio mi ha mandata a Medjugorje per portare il popolo nella profondità della vita cristiana, per guidarlo attraverso un cammino di fede mediante i messaggi dati ai veggenti. Nei piani divini la parrocchia di Medjugorje doveva essere il primo nucleo di un popolo nuovo, guidato in modo straordinario, al quale si sarebbero aggregati molti altri cristiani, uniti spiritualmente nello stesso cammino di guarigione ed elevazione. A poco a poco avrei presentato per intero la realtà dell’universo, dando compimento a quanto iniziato a Fatima. Le apparizioni di Medjugorje, infatti, sono la naturale continuazione di quelle di Fatima. Questo popolo avrebbe rinnovato la Chiesa e l’umanità.

Cosa è successo a Medjugorje? Dopo il primo entusiasmo, alimentato anche dai molti segni concessi da Dio, i parrocchiani sono diventati sempre più freddi. Nonostante i miei richiami, le persone non volevano entrare nella profondità della preghiera e del cammino. La loro attenzione era attratta dal grande afflusso di pellegrini e, purtroppo, anche dal guadagno che da ciò ne derivava. Gli interessi umani avevano superato quelli di Dio, nonostante la fede e la buona volontà di molti. A questo si è aggiunta l’indecisione della Chiesa ufficiale che non si è ancora pronunciata sulle apparizioni. Ancora una volta, Satana si è infiltrato nei piani di Dio[4], come è solito fare quando trova le porte aperte a causa della superficialità dei credenti.

Dopo i modesti risultati ottenuti dalla parrocchia di Medjugorje, col permesso di Dio, mi sono rivolta anche ad altri: gruppi di preghiera, nuove comunità, sacerdoti, ecc. ma non ho potuto andare oltre un certo livello, non ho potuto trasmettere neppure a questi figli la rivelazione della vita nell’universo. Mi sono limitata ad affidare ai veggenti di Medjugorje i segreti di cui tanto si parla, che saranno rivelati a tempo debito, ma neppure così ho potuto svelare interamente tutto ciò che Dio desiderava. Anche in questo caso ho rispettato la vostra libertà.

Medjugorje ha prodotto tanti buoni frutti in questi anni, e nessuno può negarlo: è stata una ventata di novità per i cristiani della Terra; ma neppure queste apparizioni hanno potuto dispiegare tutta la loro potenza, e la verità sulla vita nell’universo rimane tuttora oscurata.

A questo punto Dio ha deciso di imprimere al piano di ricapitolazione in Cristo una forte accelerazione, non potendo permettere oltre l’azione distruttiva di Satana, sempre più forte in tutto l’universo. Ha iniziato quindi a preparare in modo particolare alcuni fratelli e sorelle, scelti da diverse umanità dell’universo compresa la vostra. In tal modo, Dio ha creato un nucleo forte e deciso, capace di  aggregare il popolo di Dio in tutto l’universo; ha voluto che fosse  composto da individui di pianeti diversi per rendere già operante la comunione e la collaborazione tra le diverse umanità. La preparazione è stata lunga e impegnativa ma Dio ha ottenuto da questi fratelli la risposta che attendeva.

È nato così il Nucleo Centrale del quale siete già a conoscenza.[5] Ad esso Dio ha affiancato gli angeli e i fratelli delle umanità fedeli. Dio ha messo così in campo i tre strumenti straordinari di questo tempo che sono appunto gli angeli, il Nucleo Centrale ed fratelli fedeli.[6] Con l’entrata in azione di tali strumenti è iniziata la fase finale di attuazione del suo piano di ricapitolare in Cristo l’intero universo.

Voi siete stati informati con precisione di questo piano attraverso due membri del Nucleo Centrale che vivono sulla Terra[7], il cui compito è quello di rivelare il piano di Dio per questi tempi, così come viene loro trasmesso, per aprirvi orizzonti nuovi nella conoscenza di Dio e della creazione. Per questo da molti anni vi parlano di tante cose, anche della vita nell’universo. Operano in stretta comunione con gli strumenti straordinari di Dio e dai quali sono accompagnati. L’opposizione alla loro azione è stata ed è molto forte ma il piano di Dio non si ferma più: tutta l’umanità dell’universo dovrà essere ricapitolata in Cristo per formare un solo popolo. Dio rivelerà sempre più la presenza di altri fratelli nell’universo; non permetterà agli interessi di pochi di prevalere ancora; non ammetterà ulteriori lentezze e ipocrisie. L’umanità della Terra, fredda e ostile verso il Cuore di mio Figlio ed il mio Cuore, non può condizionare oltre il cammino di tutto l’universo!

Anche la Chiesa dovrà fare la sua scelta: Dio si attende che essa annunci all’umanità della Terra, senza più esitazioni, l’esistenza degli altri fratelli dell’universo, figli di Dio, di cui è a conoscenza. Se non lo farà, il Signore provvederà in altro modo.

Cari figli, è tempo che le grazie riversate sulla Terra e rifiutate da molti rivivano in un popolo nuovo! Neppure una delle parole che vi ho detto nelle mie innumerevoli apparizioni, in modo particolare a Medjugorje, andrà perduta. Tutto sarà portato a compimento attraverso quanti sono di buona volontà, non solo sulla Terra ma in ogni angolo dell’universo. Tutto deve compiersi in voi e in ogni uomo.

La ricapitolazione in Cristo passerà attraverso di me perché sono Madre dell’umanità. Perciò vi prego, figli cari, non mettete ostacoli davanti a Dio! Non rifiutate, per paura o per convenienza, ciò che Dio vuole rivelarvi. Non avete nulla da temere dalla novità di Dio perché essa apre sempre alla speranza, non è mai pericolosa perché il Signore desidera solo il vostro bene. Ancora una volta vi chiedo di pregare perché si realizzi il piano di Dio di ricapitolare tutto in mio Figlio Gesù. Ho bisogno delle vostre preghiere! Ho bisogno della fede di un popolo sincero che si offre a Dio.

Chi è umile, piccolo e sincero non teme la novità di Dio perché non ha nulla da perdere. È povero in spirito e si affida a Dio. Sono quelli che si ritengono grandi a temere l’opera di Dio, perché possiedono qualcosa che non vogliono lasciare: potere, privilegi, sapienza umana, ecc. Però mio Figlio ha detto che solo ai piccoli appartiene il regno di Dio, non agli arroganti (Mt 18, 3). Non dimenticatelo mai, cari figli miei!

Vi sono vicina in ogni prova e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.


[1] A Fatima si verificarono diversi fenomeni, già nei due anni precedenti le apparizioni.  Il più famoso di tali eventi si verificò durante l’apparizione del 13 ottobre 1917: molte migliaia di persone, credenti e non credenti, riferirono di aver assistito ad un fenomeno che fu chiamato “miracolo del sole”: il sole avrebbe cominciato a roteare su se stesso, divenendo multicolore e ingrandendosi, come se stesse precipitando sulla terra

[2] Cfr Messaggio di San Pietro apostolo del 21 agosto 2012; messaggio di San Paolo apostolo del 30 agosto 2012 pubblicati su questo sito.

[3] A chi desidera approfondire l’argomento delle apparizioni a Medjugorje, segnaliamo il libro “A Medjugorje la Madonna è viva” di Tomislav Vlašić  ed. Luci dell’Esodo 2008

[4] In ripetute occasioni, nei suoi messaggi a Medjugorje, la Madonna ha messo in guardia i fedeli dall’azione incessante di Satana. Ecco alcuni esempi: “Satana è molto forte e con tutte le sue energie vuole distruggere i miei piani che ho cominciato a realizzare con voi…”(14/1/1985); “Satana si accanisce perfidamente contro questa parrocchia, mentre voi vi siete impigriti nella preghiera…” (17/1/1985); “Satana ha preso una parte del mio piano e vuole farlo proprio…”(1/8/1985)

[5] Cfr  Del Nucleo Centrale ha parlato dettagliatamente San Michele arcangelo nel messaggio del 10 settembre 2010 e pubblicato su questo sito. Di esso si parla anche nel libro “2012 La scelta decisiva dell’umanità” Ed. Luci dell’Esodo 2012

[6] Cfr Messaggio di Gesù del 5 settembre 2011 dal titolo: “Gli strumenti di Dio in questo tempo”, pubblicato su questo sito.

[7] La Madonna si riferisce a Stefania Caterina e Tomislav Vlašić. In diverse occasioni, attraverso questo sito, i libri e le videoconferenze, entrambi hanno apertamente parlato della loro appartenenza al Nucleo Centrale, della loro offerta secondo le intenzioni del Cuore Immacolato di Maria e dei programmi di Dio legati agli strumenti straordinari di questo tempo.

TwitterGoogle+PinterestFacebook

Scrivici

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Appuntamenti 2018
Qui la Rubrica degli incontri del popolo a cura del nucleo dei medici e sacerdotale - http://www.fortezzadellimmacolata.org
Qui la Rubrica degli incontri del popolo
a cura del nucleo dei medici e sacerdotale
www.fortezzadellimmacolata.org
Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2018

GENNAIO - sabato 13 domenica 14. Ghedi
FEBBRAIO - sabato 3 domenica 4.  Ghedi
MARZO - sabato 3 domenica 4.  Ghedi
MARZO - da mercoledì 14 a domenica 18. Međugorje
APRILE - da sabato 28 a martedì  1 Maggio. Ghedi
MAGGIO - domenica 13 in giornata. Ghedi
GIUGNO - venerdì 1-sabato 2- domenica 3. Ghedi
LUGLIO - da sabato 30 Giugno a domenica  1 Luglio. Ghedi
LUGLIO - GIOVANI da martedì 17a domenica 22. Međugorje
AGOSTO - da giovedì  2 a domenica  5. Ghedi
AGOSTO - da domenica 12 a venerdì 17  Međugorje
AGOSTO - GIOVANI  da lunedì  27 Agosto a domenica  2 Settembre Ghedi
SETTEMBRE - sabato  1- domenica 2. Ghedi
NOVEMBRE - da giovedì 1-2-3- a domenica 4. Ghedi
DICEMBRE - da venerdì  7 a domenica 9. Ghedi
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia