www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

1. Camminare per essere la luce dell’universo – Risvegliarsi alla realtà dell’universo

STAMPA

di Tomislav Vlašić

1° parte – Risvegliarsi alla realtà dell’universo

Carissimi lettori,

desidero iniziare con voi una serie di approfondimenti, riguardanti l’aspetto dinamico dell’essere luce dell’universo, alla quale ho dato il titolo: “Camminare per essere la luce dell’universo”. Cercherò, in diverse puntate, di aiutarvi a camminare e progredire fino alla piena realizzazione nostra e di tutto l’universo nella luce eterna.

Proverò a semplificare e avvicinare a voi tutto ciò che in questi anni vi abbiamo comunicato, presentandolo sotto forma di un cammino.

1. Le esperienze e i fenomeni riferiti alla vita nell’universo si sono verificati lungo tutta la storia dell’umanità. Negli ultimi decenni, tuttavia, sembrano essersi intensificati: si moltiplicano gli avvistamenti di astronavi, i contatti con i cosiddetti “extraterrestri”, le profezie e le esperienze mistiche di molte persone.

I contatti con gli extraterrestri sono diversissimi fra loro. Dio risveglia l’umanità della Terra alla consapevolezza della realtà immensa che la circonda affinché arrivi a far parte di questa realtà. Questa consapevolezza rappresenta un progresso per l’umanità, è la scelta di un atteggiamento costruttivo a favore dell’intero universo.

In tutte queste esperienze, però, manca spesso un filo conduttore che le possa chiarire e accordare fra loro e indicare la strada giusta all’umanità per tornare all’armonia primordiale.

2. L’esperienza da me vissuta in questi anni assieme a Stefania Caterina, ha rivelato l’universo nella sua complessità e indicato la strada che conduce tutti gli uomini e tutte le creature alla piena realizzazione prevista da Dio Trino e Uno. Di molte cose vi abbiamo già parlato nei libri e attraverso questo sito, di altre vi parleremo in futuro; tuttavia, è bene fare un breve accenno a tre aspetti importanti delle rivelazioni ricevute:

Ci è stato rivelato che esistono tre universi e ciò a causa dalla primordiale decisione dell’umanità. Infatti, Dio aveva creato in origine un solo universo nel quale avrebbe dovuto vivere un’unica umanità. A seguito del peccato originale di una parte dell’umanità, Dio ha trasformato l’intera creazione per adeguarla alle diverse scelte dei progenitori e al conseguente tipo di vita a cui sarebbero andati incontro. Si è giunti così a tre universi: l’UNIVERSO ALTO, nel quale vivono le umanità fedeli, il MEDIO UNIVERSO dove si trovano le umanità che sono rimaste sostanzialmente indecise fra Dio e Lucifero, e l’UNIVERSO BASSO popolato dalle umanità ribelli a Dio, fra le quali quella della Terra. L’umanità di Alfa Centauri rappresenta un’eccezione: pur essendo fedele, ha accettato di vivere nel nostro basso universo per essere vicina alle umanità più deboli e aiutarle.

Questi tre universi presentano fra loro notevoli differenze. Ciò è dovuto allo spirito degli uomini che li popolano e che influenza ciascun universo, dato che la creazione subisce le conseguenze delle scelte umane, come spesso abbiamo sottolineato.

L’alto universo è il più vicino alla grande Barriera del cielo. È caratterizzato da una grande armonia: i diversi pianeti sono ospitali, la natura è bellissima, sono assenti le catastrofi naturali. Gli uomini comunicano con facilità fra loro e tra un pianeta e l’altro perché si amano. Non esistono tra loro distanze interiori, rivalità o divisioni; perciò anche la distanza fisica è ridotta. Inoltre, questi uomini possiedono vaste conoscenze scientifiche e tecnologiche e sono in grado di attraversare tutti e tre gli universi.

Nel medio universo le distanze fra i pianeti aumentano. Gli uomini sono più freddi e indifferenti, non si cercano e mantengono una certa distanza fra pianeta e pianeta. Cercano di essere corretti e di non scatenare guerre sui propri pianeti, mentre le guerre esistono tra un pianeta e l’altro. Le loro conoscenze, pur notevoli, non possono essere paragonate a quelle delle umanità fedeli; si muovono sufficientemente nel loro universo ed in quello basso, ma non sono in grado di accedere all’alto universo. La natura è meno docile e spesso si ribella all’uomo.

Nel basso universo, nel quale ci troviamo anche noi, le distanze fra i pianeti sono enormi, spesso incolmabili; le umanità dei vari pianeti si ignorano a vicenda oppure si combattono. Le conoscenze scientifiche e tecnologiche di questi uomini sono scarsissime, perciò non possono esplorare lo spazio se non limitatamente, né introdursi negli altri universi. Il basso universo è caratterizzato da una natura ostile e soggetta a grandi cataclismi, sia sui pianeti che nello spazio: terremoti, inondazioni, esplosioni di stelle, caduta di meteoriti, tempeste solari e così via. Presenta inoltre una caratteristica che non si riscontra negli altri due universi, che è l’espansione: le galassie si allontanano sempre di più le une dalle altre, per cui questo universo si sta espandendo in continuo. San Raffaele arcangelo parla dell’espansione come di un riflesso della disgregazione interiore che caratterizza le umanità del basso universo, divise in se stesse e fra loro, e che si ripercuote sulla creazione.

– Ci è stata presentata anche una pagina nera della storia dell’umanità: l’ibridazione di esseri umani. Agli albori della storia umana, l’umanità di un pianeta del basso universo, alleatasi con Lucifero, diede inizio ad una serie di esperimenti genetici che avrebbero portato alla creazione in laboratorio di razze ibride, capaci di azioni spietate e con le quali tutte le umanità avrebbero fatto i conti.

Questi esseri ibridi erano  stati creati per essere capaci di resistere alle condizioni più estreme; perciò furono utilizzati come eserciti, come forza lavoro, come esploratori dell’universo, fino a che alcuni si ribellarono ai loro “creatori” e divennero popolazioni autonome; ricordiamo, fra tutti, i rettiliani di cui spesso si parla.

Gli ibridi sono stati e sono tuttora presenti su molti pianeti, compresa la Terra; le loro caratteristiche fisiche, appositamente studiate in laboratorio, consentono loro di mimetizzarsi e di mescolarsi alle diverse umanità. Tuttavia, l’azione di Dio volta a ricapitolare in Cristo ogni cosa, porterà alla luce anche la presenza di questi esseri, li spingerà a manifestarsi. È quindi importante conoscerne l’esistenza per essere preparati anche a questo tipo di eventi. Riparleremo più approfonditamente di questo argomento che è delicato e ci impegna, come cristiani, a collaborare all’azione di Dio. Egli è misericordioso e certamente non desidera distruggere nessuno, neppure questi esseri sfortunati, la cui nascita è frutto della crudeltà di certi uomini, della loro sete di potere e del cattivo uso della libertà.

A fronte di questa pagina nera della storia, sta una pagina del tutto luminosa: la presenza delle umanità fedeli a Dio, che non hanno commesso peccato originale. Esse vivono in stretto contatto con gli angeli e collaborano con loro a favore di tutto l’universo. La santità e l’integrità di questi uomini fedeli ha fatto da contrappeso alla malvagità di molti altri; la loro preghiera potente e la loro azione in sintonia con gli angeli sono state di immenso aiuto alle umanità più deboli come la nostra.

Tutti gli uomini dell’universo, non solo quelli fedeli dall’origine, sono chiamati alla santità perché figli di Dio; sono chiamati altresì alla comunione con gli angeli. Dio desidera illuminare tutti, portare tutti alla conoscenza delle sue leggi. Purtroppo, molti uomini mostrano un atteggiamento distruttivo ed egoista col quale si autolimitano. Così Dio non può aumentare in loro la conoscenza perché ne farebbero un uso cattivo, facendo aumentare la corruzione e la distruzione.

3. Perché si oscura la realtà dell’universo?

I potenti della Terra nascondono sistematicamente le informazioni riguardanti la presenza di altre umanità nell’universo; non tengono in nessun conto le testimonianze di quanti hanno visto e udito. Preferiscono mostrare ciò che fa loro comodo, servendosi di romanzi o di film di fantascienza per distrarre la popolazione e deviare l’attenzione dai veri fenomeni. Così creano una grande confusione nell’umanità.

Perché si tace la presenza delle umanità fedeli a Dio? Eppure questi fratelli si sono presentati in diverse occasioni anche ai potenti della Terra e ai capi delle religioni, per ampliare la conoscenza sull’universo e aiutare l’umanità della Terra in difficoltà; di questo non mancano le testimonianze. Al contrario, nella maggior parte dei casi, i mass media presentano extraterrestri cattivi, minacciosi, degradati, deformi; così suscitano nelle persone diffidenza, paura, ostilità verso possibili forme di vita nell’universo. Perché?

Come vengono presentati gli angeli? Quando non si nega la loro esistenza, li si presenta sotto una falsa identità. La loro vera identità è quella di spiriti puri che vivono in perfetta comunione con Dio Trino e Uno e lo servono fedelmente. La loro autentica manifestazione, che è allo stesso tempo  servizio all’uomo e al creato, consiste nel rivelare la luce e la vita di Dio. Alcune persone o certi movimenti che non riconoscono Gesù Cristo, descrivono gli angeli come non meglio precisate entità, belle figurine che possono essere presentate e spostate qua e là a piacimento, secondo il volere dell’uomo. Così ingannano se stessi e gli altri!

Cristiani, perché anche voi oscurate la realtà dell’universo? Gesù ha voluto che i cristiani fossero la luce del mondo (Mt 5, 13). Spesso, invece, con la loro incoerenza e superficialità, molti di loro si sono mostrati come oscurità e corruzione, al pari di quanti rifiutano Dio. Per questo tipo di cristiani, Gesù Cristo non è VIVENTE e OPERANTE ma astratto, assente dall’universo, come se non esistesse. Invece, Gesù ha assunto su di sé la natura umana e l’ha portata a Dio; si è fatto carico di tutte le tragedie dell’umanità, vincendo la morte e la corruzione con la sua morte e risurrezione. Siede alla destra del Padre e conduce tutto l’universo verso la nuova creazione. “Allora Dio dal suo trono disse: “Ora faccio nuova ogni cosa. Poi mi disse: “Scrivi, perché ciò che dico è vero e degno di essere creduto”. E aggiunse: “È fatto! Io sono l’Inizio e la Fine, il Primo e l’Ultimo. A chi ha sete io darò gratuitamente l’acqua della vita” (Ap 21, 5-6).

Perché, uomini, non desiderate la vita, la luce, la conoscenza? Perché non volete progredire? Al contrario, oscurate voi stessi e l’universo!

4. Filo conduttore di ogni avvenimento nell’universo è Gesù Cristo. Egli schiude il mistero della vita e porta tutto l’universo nella vera luce. Chi partecipa attivamente alla sua azione si apre interiormente e sboccia, giungendo alla piena realizzazione; assieme all’uomo partecipa tutto l’universo ed eleva un inno di lode a Dio Onnipotente (Ap 5).

Nel portarvi la nostra esperienza, non abbiamo mai voluto mettere al centro certi fenomeni. Vi abbiamo presentato la Vita trinitaria e Colui che apre i sigilli di tutti i misteri, Gesù Cristo nostro Signore. Come dice San Paolo: “Ora noi tutti contempliamo a viso scoperto la gloria del Signore, una gloria sempre maggiore, che ci trasforma per essere simili a lui. Questo compie lo Spirito del Signore” (2Cor 3, 18). Non vi abbiamo mai imposto un’esperienza; vi abbiamo portato una testimonianza, consapevoli della responsabilità che abbiamo assunto davanti a Dio e a tutti voi. Abbiamo pregato e offerto la vita per voi affinché possiate risvegliarvi interiormente, essere capaci di discernere i segni dei tempi e scegliere Gesù Cristo che vi guiderà attraverso tutti gli avvenimenti dell’universo.

Nel messaggio dato a Stefania Caterina il 30 agosto 2012, San Paolo parla così ai cristiani: Coloro che rappresentano la Chiesa, di fronte ai segni dati dal cielo, non possono comportarsi come coloro che non credono…L’uomo di fede non è un ingenuo che accetta tutto ad occhi chiusi: l’uomo di fede sa discernere. Il suo discernimento, però, non nasce mai dalla paura di ciò che è inspiegabile razionalmente; nasce, invece, dall’apertura incondizionata all’azione di Dio, al quale nulla è impossibile. L’uomo di fede possiede la prudenza che è dono dello Spirito Santo, e che non ha nulla a che fare con il timore umano, frutto di compromessi e di ambizioni umane”. Quante potenzialità e quanta luce sono riposte nelle nostre anime! Quanto possiamo progredire e quale conoscenza di Cristo possiamo riversare nell’universo! ( 2Cor 2, 14-16) Che grande responsabilità abbiamo!

Nella prossima puntata faremo un passo avanti in questo nostro progredire. Prepariamo, però, questo passo dentro di noi esprimendo un inno di grazie a Dio; se lo esprimiamo nella fede, è in grado di dissipare le tenebre dei nostri cuori e riversare tanta luce nell’universo.

“O Dio, come è immensa la tua ricchezza,

come è grande la tua scienza e la tua saggezza!

Davvero nessuno potrebbe conoscere le tue decisioni,

né capire le vie da te scelte verso la salvezza.

Chi mai ha potuto conoscere il tuo pensiero, o Signore?

E chi mai ha saputo darti un consiglio?

Chi ti ha dato qualche cosa

per riceverne il contraccambio?

Tutto viene da te, tutto esiste grazie a te

e tutto tende verso di te.

A te sale, o Dio, il nostro inno di lode per sempre. Amen” (Rm 11, 33-36)

Vi accompagno con la preghiera e l’offerta della vita a Dio. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

TwitterGoogle+PinterestFacebook

Scrivici

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Appuntamenti 2018
Qui la Rubrica degli incontri del popolo a cura del nucleo dei medici e sacerdotale - http://www.fortezzadellimmacolata.org
Qui la Rubrica degli incontri del popolo
a cura del nucleo dei medici e sacerdotale
www.fortezzadellimmacolata.org
Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2018

GENNAIO - sabato 13 domenica 14. Ghedi
FEBBRAIO - sabato 3 domenica 4.  Ghedi
MARZO - sabato 3 domenica 4.  Ghedi
MARZO - da mercoledì 14 a domenica 18. Međugorje
APRILE - da sabato 28 a martedì  1 Maggio. Ghedi
MAGGIO - domenica 13 in giornata. Ghedi
GIUGNO - venerdì 1-sabato 2- domenica 3. Ghedi
LUGLIO - da sabato 30 Giugno a domenica  1 Luglio. Ghedi
LUGLIO - GIOVANI da martedì 17a domenica 22. Međugorje
AGOSTO - da giovedì  2 a domenica  5. Ghedi
AGOSTO - da domenica 12 a venerdì 17  Međugorje
AGOSTO - GIOVANI  da lunedì  27 Agosto a domenica  2 Settembre Ghedi
SETTEMBRE - sabato  1- domenica 2. Ghedi
NOVEMBRE - da giovedì 1-2-3- a domenica 4. Ghedi
DICEMBRE - da venerdì  7 a domenica 9. Ghedi
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia