www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

La chiamata e la risposta per la trasformazione della vita

La chiamata e la risposta per la trasformazione della vita.Davanti all’uomo si aprono due prospettive fondamentali: una è quella della scienza umana e l’altra è quella della fede, L’una non dovrebbe escludere l’altra, ma all’uomo rimane il compito di orientarsi per giungere alla propria realizzazione e farsi strumento per l’orientamento dell’umanità.

La scienza umana ha la sua prospettiva. Del futuro del corpo umano parla ampiamente la rivista “Focus Extra” n. 24/2006. Viene prospettata per la vita dell’uomo una durata di 100, forse 200 anni. Come sarà quest’uomo? Cito dalla pag. 7 della rivista: “Un uomo da sei milioni di…mani, gambe, ginocchia artificiali. Ma anche cuore, occhi e vescica saranno costruiti in laboratorio. Le prossime generazioni avranno a disposizione tecnologie in grado di fornire “pezzi di ricambio”.

La prospettiva della fede va oltre e apre all’uomo uno spazio completamente nuovo, privo del termine della vita segnato dalla morte. Gesù parla e testimonia, mediante la sua risurrezione,  la rinascita e la risurrezione dell’uomo (Mt 22, 30-31). Lo stesso aspetto è ampiamente sviluppato da S. Paolo (1Cor, 15), e da S, Giovanni apostolo che annuncia una realtà tutta nuova: “Ecco, io faccio nuove tutte le cose” (Ap 21, 5).

L’esempio eccellente della prospettiva dell’uomo creato da Dio è Maria SS., assunta in cielo nell’anima e nel corpo, realizzata completamente secondo il disegno di Dio. Apparsa diverse volte all’umanità, si è lasciata vedere, toccare, sentire, ha chiamato ciascuno a convertirsi e ad entrare nella prospettiva della pienezza della vita. Così è apparsa anche nella parrocchia di Medjugorje, come testimoniano i veggenti e molti altri.

Ma non basta che la Madonna sia apparsa. Bisogna sentirsi chiamati, rispondere ed incamminarsi per raggiungere lo scopo. Dio dà la grazia e lascia l’uomo libero di scegliere. L’uomo deve poi svilupparsi, maturare per prendere in mano il suo futuro secondo la prospettiva di Dio. Così l’uomo si mette a servizio della trasformazione dell’umanità.

Il rinnovamento dell’umanità passava sempre attraverso persone coraggiose, Coloro che sapevano staccarsi dallo spirito del mondo , scegliere la strada stretta, andare contro corrente, aprivano la strada alla trasformazione dell’umanità. Dopo venivano le masse.

Il passaggio avviene sempre nella fede. Qui non aiutano né la forza, né la sapienza umana. La strada per l’anima non si apre scherzando sulle piazze , immersi nello spirito del mondo , ma  nella preghiera, quando sinceramente si cerca il progetto di Dio  e la grazia per vivere secondo la volontà di Dio.

Dio è al di sopra di tutto e di tutti. Egli è la pienezza e la perfezione. In ogni passo verso la partecipazione alla sua pienezza che è anche gloria, l’uomo si incontra con un’unica esigenza: conoscere la volontà di Dio e metterla in pratica. Ma questo presuppone che l’uomo decida di spogliarsi di se stesso e di scegliere Dio al di sopra di tutto e di tutti. Allora la verità di Dio si rivela chiaramente. Dall’anima fuggono le ombre, le tenebre, la paura, la debolezza e satana non trova in essa nulla a cui appigliarsi e fugge adirato. Nell’anima si allarga così lo spazio per la luce, la gioia, la sicurezza e la forza. A seguito della decisione di seguire Dio al di là di tutto e di tutti si presenta un passo nuovo da compiere.  Così hanno camminato coloro attraverso i quali Dio ha aperto la strada della salvezza: Abramo, Mosè, il profeta Elia, Maria SS., la quale ha compiuto il passaggio verso Dio dall’impossibile al possibile, ha sperimentato in Dio l’onnipotenza. Il suo sì incondizionato a Dio ad accogliere il Figlio di Dio, ha fatto entrare definitivamente il Salvatore nella storia dell’umanità.In questo passaggio ogni anima sboccia nell’onnipotenza di Dio e si realizza.

Non compiere questo passaggio significa chiudersi in ciò che è umano, in se stessi, nell’egocentrismo che assume diverse sfumature  e che può sfociare nell’egoismo satanico. Così ha sbagliato il giovane ricco  che desiderava “ avere la vita eterna” ma non era pronto a rinunciare alle ricchezze che possedeva, e “il giovane se ne andò triste” (Mt 19, 16-22). Perché triste?Perché la grazia aveva aperto il passaggio nella sua anima e lui si opponeva, la grazia si è ritirata perchè lui è rimasto in conflitto con essa, sofferente, interiormente combattuto, triste. E’ tornato nel quotidiano sentendosi fallito. Così ogni anima, se non è pronta ad ascoltare la chiamata di Dio e a rispondere, si chiude nelle tenebre e nella sofferenza. Allo stesso modo l’umanità, dopo aver respinto grandi grazie, torna sui passi precedenti della schiavitù e diventa ancora peggiore, fino a preparare il giudizio di Dio che l’uomo, nella sua arroganza, definisce allora castigo di Dio.

Chi desidera seguire la chiamata della Madonna deve essere pronto a fare un salto avanti nella fede, salto che si ripropone continuamente. Questi passi sono il passaggio verso la novità in Dio, verso l’entrata nella trasformazione dell’uomo a immagine di Dio. In colui che compie questo passaggio si manifesta Dio e Dio rende testimonianza a se stesso, come si è manifestato nelle apparizioni della Madonna.

Hai il coraggio di compiere questo passaggio? Fai il primo passo, poi il secondo…impara a camminare nella fede. Elevati dallo spirito del mondo in cui c’è sempre qualcuno che ti tira da parte. Può essere il padre, la madre, la ragazza, l’amico…Inserisciti tra coloro che condividono il cammino della fede, dove c’è chi ti può accompagnare, sostenere nella tua chiamata…Nelle tue scelte hai bisogno della comunione nella Chiesa.

Dare a Dio tutto vuol dire moltiplicare il proprio bene, permettere che Dio trasformi tutto nella realizzazione piena. Così l’uomo non si sente ingannato ma premiato. Rinunciare a se stessi è il primo passo verso la novità della vita in Dio, che non svanisce mai. La scelta della croce è la rinuncia all’amarezza delle croci che fanno parte della vita corruttibile; in questa scelta si vince la morte. Così si entra progressivamente nel trionfo del Cuore Immacolato di Maria, e si affretta la venuta di Cristo il quale rinnoverà l’universo. Maria SS., ai piedi della croce, si unisce pienamente all’offerta del Figlio e compie così il passaggio definitivo per entrare nella sua gloria, nell’anima e nel corpo e divenire strumento, Madre della Chiesa e dell’umanità nuova.

Offrire a Dio tutto attraverso il Cuore Immacolato di Maria, vuol dire dare a Dio la possibilità di governarti perfettamente. Allora né il dolore, né l’umiliazione, né la morte lasceranno amarezza in te, ma serviranno per la tua trasformazione. Satana non potrà utilizzarti, né scagliare il suo odio contro di te, E Dio, attraverso di te, parlerà al mondo, aprirà la strada all’umanità.

TwitterGoogle+PinterestFacebook

I Commenti sono chiusi

Appuntamenti 2017
mare

Qui la Rubrica a cura del nucleo dei medici http://www.fortezzadellimmacolata.org

Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2017

Che Dio vi benedica!!! 
Giugno sab. e dom. 3-4 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS)  
Luglio sab. e dom. 1-2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
LUGLIO dal 12 al 17 viaggio Međugorje (BIH) per i giovani entro i 33 anni 
Vieni, vedi, vivi … Come giovani del Popolo nuovo vi proponiamo giornate di vita, condivisione e preghiera nella nostra Casa-Santuario a Medjugorje,
 iconaRegina della Pace, completamente tuoi - a Gesù attraverso Maria"
 
Agosto mercoledì 2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornata di  preghiera
Agosto dal 13 al 18 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata. Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata.
Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Settembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Ottobre sab. e dom. 30 (settembre)-1 (Ottobre) con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Novembre sab. e dom. 4-5 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
NOVEMBRE dal 29 (Ottobre) al 2 (Novembre) viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Dicembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
DICEMBRE dal 29 al 2 Gennaio a Ghedi giornate di condivisione e preghiera
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia