www.lucidellesodo.it

Siti ufficiali Multilingue
  • A La Nueva Creación a cargo de Stefania Caterina
  • Az Új Teremtés felé
  • DE
  • ENG
  • fr
  • HR
  • La Nueva Creacion
  • portoghese
  • rep.ceca
  • ro
  • Towards the New Creation by Stefania Caterina
Newsletter
Archivio articoli
DVD video – Audiolibro

dvd 1-raccolta video

DVD video 1 e 2

audiolibro1

RICHIEDI QUI

Cari lettori e lettrici,
Ringraziamo tutti quanti ci aiutano a divulgare i messaggi relativi alle rivelazioni ricevute da Stefania Caterina, e pubblicati nel suo sito Verso La Nuova Creazione  (©Luci dell’Esodo srl).
 
Vi invitiamo pertanto a non copiare e incollare i messaggi di Stefania Caterina, producendo altri siti emulativi, ma a permettere l’accesso al nostro sito tramite link; così da lasciare l’originalità e l’identità di questo progetto integra e non generalizzata con altri contenuti.
 
Il Nucleo Luci dell’Esodo offre la vita per il servizio a questo progetto, con il compito di proteggerne l’integrità e l’originalità.
Con la disponibilità a collaborare con tutti voi, per valorizzare gli impulsi che lo Spirito opera nel suo popolo, vi ringraziamo, benediciamo e accompagniamo con la preghiera e l’offerta della vita a Dio.
 
Il Nucleo 
Luci dell’Esodo

Nell’amore non c’è timore…(1Gv 4, 18)

Carissimi lettori, anche se le feste di Pasqua sono passate, non è passato il tempo pasquale che si protrae fino alla Pentecoste, e che dovrebbe essere per noi un tempo di giubilo, nel quale continuiamo a meditare gli eventi grandiosi della morte e della risurrezione di Gesù, per incarnarli quanto più possibile nella nostra vita.

Il messaggio di Gesù di questo mese, parla della potenza della fede in Dio che trasforma il nostro essere, rendendoci liberi dai condizionamenti e dalle paure che spesso ci portiamo dentro. Spero che vi sia di aiuto, affinché la vostra fede sia sempre più robusta e la vostra gioia sia piena. Vi saluto con affetto, prego per tutti voi e chiedo la vostra preghiera.

Messaggio di Gesù del 26 aprile 2011

“Vi saluto, miei amati figli! Desidero parlarvi oggi della fede, quella autentica che smuove le montagne (cfr Mt 21, 21), ma che spesso confondete con la devozione. La fede non è semplice devozione, cioè un sentimento religioso o una serie di preghiere che si recitano con assiduità; tutto questo può essere utile alla fede ma non è la fede.

Cos’è dunque la fede? È la totale fiducia in colui che vi ha creato, che vi ama, vi protegge e vi aiuta in ogni cosa. Ora, se vi fidate pienamente di una persona, la stimate anche; le aprite il vostro cuore e non la cercate solo per bisogno, la cercate perché amate la sua compagnia, e vi arricchite nello stare con lei. Ritenete quella persona  amica, e perciò non pensereste mai che vi possa ferire o voltarvi le spalle nelle difficoltà. Ora immaginate che Dio sia il vostro più grande amico, e pensate al fatto che l’amore di Dio è perfetto, non ha sbavature né ombre. Dio vi ama perfettamente, perché è l’essere perfetto che non ha limiti in sé.

Al contrario di quanto accade spesso fra gli uomini, Dio non cerca mai un tornaconto. Vi ama perché vi ama, punto e basta. Non si aspetta nulla da voi perché  non ha bisogno di nulla; Dio basta a se stesso. Vi ama perché siete i suoi figli, le sue creature amatissime, non perché spera di ottenere la vostra attenzione, o per colmare qualche suo vuoto. Dio è perfetto, non manca di nulla e, nella sua perfezione, non pretende alcunché dalle sue creature.

Dio non pretende, né ordina, Dio desidera. I suoi desideri non hanno niente a che fare con quelli umani che, spesso, non sono altro che capricci. I desideri di Dio sono aspirazioni altissime di bene, per ciascuno di voi; se accogliete il suo amore e se vi fidate di lui, Dio vi elargisce solo bene, perché egli è il Sommo Bene. Non potete amare Dio, né accogliere il suo amore, se non avete fede in lui, cioè fiducia. Come potete amare qualcuno di cui non vi fidate?

Molti dicono di non avere fede, perché pensano che la fede sia un insieme di complicate pratiche religiose. Così, tutta la vita si tengono lontano da Dio, perché, nella loro mente, lo hanno identificato come un “esattore di preghiere”. La preghiera è una grande cosa, e beati coloro che sanno pregare! Ma la preghiera dovrebbe servire a nutrire la fede, dovrebbe essere un dialogo vivo col Creatore, e non un esercizio fine a stesso. La vera preghiera sgorga dalla fede; se la fede manca o è debole, la preghiera è vuota, finisce per diventare una sterile abitudine che non nutre, anzi, opprime il vostro spirito. Perciò, quando vi mettete a pregare, rimanete un po’ in silenzio di fronte a Dio. Poi, invocate lo Spirito Santo e chiedetegli di farvi comprendere dove la vostra fede è debole, e in che cosa non riuscite a fidarvi di Dio, che cosa volete ancora risolvere da voi. Qui fate un atto di fede, e decidete di fidarvi di Dio, ditegli che lo amate e che desiderate essere guidati da lui. Scegliete di fidarvi del suo amore, incondizionatamente. Poi fate le vostre preghiere, e vedrete  nascere in voi una gioia intima e profonda, che vi donerà pace. Allora avvertirete con chiarezza la fiducia in Dio, sentirete che la vostra fede è cresciuta.

Non pensate che la fede consista nel realizzare grandi opere; l’opera più grande della fede è la fede stessa, poiché vi apre all’amore. Quando vi fidate di Dio e vi sentite amati da lui, allora desiderate amare con quello stesso amore, sentite l’impulso di comunicare i doni ricevuti. Così facendo, diventate strumenti attraverso i quali si espande l’azione di Dio e si riversa il suo amore sull’intera umanità. Sì, figli, ciascuno di voi è una pedina insostituibile sulla grande scacchiera dell’opera di Dio. Lasciate che lui vi muova come sa; vincerete la vostra partita, e aiuterete l’intera umanità a vincere  il male e la corruzione.

La fede spalanca le porte alla speranza. La speranza vi porta oltre ciò che è umano e limitato, fa sentire già presenti nella vostra vita le cose future. Se avete fede, infatti, non potete non cogliere ciò che Dio sta già facendo ora per voi; il bene che oggi ricevete da lui prepara il vostro domani, un domani radioso, perché Dio è con voi sempre. Egli non cambia mai il suo atteggiamento verso di voi, né vi tradisce. Dio non vi lascia mai. E anche se voi lo lasciaste, Dio continuerebbe a cercarvi; egli vi aspetta sempre, e si lascia trovare da voi. Non importa ciò che avete fatto, le esperienze che avete vissuto, il dolore che avete portato; se chiamate Dio con fede, lui è già vicino a voi, attende solo che gli apriate la porta (cfr Ap 3, 20), per irrompere nella vostra vita e scacciare ogni tenebra. A Dio non importa che cosa avete fatto, né che cosa possedete, a Dio importa che vi lasciate amare da lui per essere felici. Perciò apritevi allo Spirito Santo e chiedetegli di alimentare in voi il fuoco della speranza; lui lo farà e la vostra speranza diventerà certezza, nulla vi farà più vacillare. Anche questo può fare la fede! (cfr 1Gv 3, 19-22)

Tante volte vi ho invitato ad offrire a me la vostra vita attraverso il Cuore di mia Madre, e di nuovo vi rinnovo questo invito. Se lo farete, io prenderò nelle mie mani la vostra vita, con la delicatezza con cui si coglie un fiore, e la custodirò, indirizzandola verso ciò che è buono e utile per voi. Nel mio nome, il Padre vi donerà largamente lo Spirito Santo che agirà in voi e che vi orienterà incessantemente verso di me. Egli diventerà il vostro Consigliere e non permetterà che siate ingannati in nulla. Vi comunicherà il mio pensiero, e potrete osservare e discernere la realtà per quella che è agli occhi di Dio. Così sarete creature nuove.Nell'amore non c'è timore

Infine, la fede vi libera dalla paura perché schiude il vostro spirito all’amore di Dio, l’amore perfetto che non conosce paura. Dio è l’essere onnipotente, di fronte al quale ogni altro potere deve piegarsi; se il suo amore vive in voi, di che cosa dovreste temere? Siete consapevoli che la potenza di Dio riposa in voi, se siete disposti a donarvi sinceramente a lui? La sua potenza è presente nel suo Spirito, il quale vive nel vostro spirito.

Osservate le vostre paure: da dove provengono? Da un amore che è ancora imperfetto in voi, è ancora umano. Questo succede perché trattenete la vita nelle vostre mani, invece di metterla nelle mie. Così, il vostro amore imperfetto diventa attaccamento o avversione e genera paura. Non vi rende forti ma deboli. Di fronte alle prove e alle difficoltà, reagite cercando soluzioni umane, e le vostre preghiere diventano semplici invocazioni di aiuto. Invece, quando vi trovate in difficoltà, ricorrete alla fede! Decidete di nuovo di dare fiducia a Dio, e scegliete il suo amore; lasciate che la sua vita scorra in voi e tocchi tutte le situazioni difficili che vi circondano. Dio ha sempre la soluzione migliore, e ve la mostrerà al momento opportuno. Non sarà forse quella che avevate pensato, ma sarà comunque la migliore. Dio conosce meglio di voi le vostre difficoltà, e risolve le situazioni non in base ad un calcolo, ma in base all’amore e alla comprensione che ha per ciascuno di voi. Sistema ogni cosa in modo da recuperare al meglio ogni persona, e di incanalare verso il bene anche ciò che sembra un male. Imparate a comprendere che persino ciò che vi appare come una fine, in Dio può essere un inizio, perché in Dio nulla muore, ma tutto si trasforma. Questo è il miracolo del suo amore. Perciò, torno a chiedervi di donarmi la vita, perché io possa trasformarla.

La fede, dunque, è somma fiducia in Dio Creatore della vita; la fede vi apre all’amore di Dio e vi colma di speranza. Mediante la fede, l’amore e la speranza continuano a vivere in voi, anche attraverso le prove della vita, e vi fortificano. Vivendo in questo modo, di giorno in giorno, vi perfezionate a immagine del Padre vostro che è perfetto (cfr Mt 5, 43-48), e siete ricolmi del suo amore. Mediante la fede, salvate la vostra vita e diventate  realmente figli di Dio.

Io sono qui, accanto a voi, per amarvi e proteggervi. Se decidete di seguirmi, vi condurrò al Padre mio e vostro, in un cammino di fede autentica e sincero. Vi comunicherò il mio amore per il Padre, e  rivelerò a voi il suo amore, quell’amore che non conosce timore e che scaccia ogni paura (cfr 1Gv 4, 17-18).

Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

TwitterGoogle+PinterestFacebook

Scrivici

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Appuntamenti 2017
mare

Qui la Rubrica a cura del nucleo dei medici http://www.fortezzadellimmacolata.org

Per informazioni contattateci.

Appuntamenti 2017

Che Dio vi benedica!!! 
Giugno sab. e dom. 3-4 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS)  
Luglio sab. e dom. 1-2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
LUGLIO dal 12 al 17 viaggio Međugorje (BIH) per i giovani entro i 33 anni 
Vieni, vedi, vivi … Come giovani del Popolo nuovo vi proponiamo giornate di vita, condivisione e preghiera nella nostra Casa-Santuario a Medjugorje,
 iconaRegina della Pace, completamente tuoi - a Gesù attraverso Maria"
 
Agosto mercoledì 2 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornata di  preghiera
Agosto dal 13 al 18 viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata. Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Quello che vogliamo proporvi è la possibilità di condividere la Vita nella semplicità e nella quotidianità insieme ai giovani ed altri membri della Fondazione Fortezza dell'Immacolata.
Vivremo momenti di lavoro, preghiera e condivisione uniti a Gesù Cristo per conoscerLo, amarLo ed essere felici!!!

Settembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Ottobre sab. e dom. 30 (settembre)-1 (Ottobre) con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
Novembre sab. e dom. 4-5 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
NOVEMBRE dal 29 (Ottobre) al 2 (Novembre) viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Dicembre sab. e dom. 2-3 con inizio alle ore 15 a Ghedi (BS) giornate di condivisione e preghiera
DICEMBRE dal 29 al 2 Gennaio viaggio Međugorje (BIH) giornate di condivisione e preghiera
Per informazioni contattateci.
Che Dio vi benedica!!!
Fondazione  Fortezza dell’Immacolata

Međugorje
 

Ghedi

IL SEGNO è UNA CROCE 1

Tel. n. +39.3316709504

fax n. +39.019 2070460

redazione@lucidellesodo.it

Il cammino del popolo nuovo

Il cammino del popolo nuovo.cop-001

Indice Articoli

Intervista a Canale 5 - 4 ottobre 2008

Salone Internazionale del libro - Torino, Maggio 2009

Oltre la grande barriera, presentazione del libro di Stefania Caterina

Intervenuti: Renzo Allegri, Massimo Centini, Selma Chiosso, don Ermis SEGATTI

.

Incontro con Stefania Caterina -18.Dicembre 2011 -1.parte

Incontro con Stefania Caterina - 18 Dicembre 2011 - 2.parte

.

Intervista a Stefania Caterina 11.Novembre 2010

.

.

Intervista

Contact Us

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia